AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

Archive for 27 Maggio 2007

COMINCIAMO A CHIEDERE I DANNI PER LO UTTARO?

Posted by ambienti su Maggio 27, 2007

Le Assise della città di Napoli e del Mezzogiorno d’Italia si riuniscono stamattina alle 10.30, in Palazzo Marigliano alla via S. Biagio dei Librai 39, presso il Teatro Tinta di Rosso, per presentare un rapporto sulla gestione dei rifiuti in Campania. Relazionerà Raffaele Raimondi, Presidente agg.to em.to della Corte Suprema di Cassazione. Nella relazione letta da Raimondi c’è uno spunto molto interessante per chi abita nei dintorni de Lo Uttaro:

In uno Stato di diritto è, infatti, inammissibile che restino non risarciti e non sanzionati i danni causati ai singoli cittadini, alle categorie, alle comunità da un disastro che non sia dovuto ad eventi naturali, quali un terremoto o un’alluvione, ma ad un fatto dell’uomo che abbia messo in pericolo la incolumità delle persone. A tale esigenza ha corrisposto la giurisprudenza della Corte Suprema culminata nella nota sentenza delle SS. UU. civili 21/2/2002, n. 2515. Tale decisione, con riferimento ai danni provocati dal disastro ambientale dell’ICMESA di Seveso, ha confermato che “in caso di compromissione dell’ambiente a seguito di disastro colposo (artt. 434 e 449 c.p. il danno morale soggettivo – lamentato dai soggetti che abitano e lavorano in detto ambiente e che provino in concreto di aver subito un turbamento psichico (sofferenze e patemi d’animo) di natura transitoria a causa dell’esposizione a sostanze inquinanti e alle conseguenti limitazioni del normale svolgimento della loro vita – è risarcibile autonomamente anche in mancanza di una lesione psico-fisica (danno biologico) o di altro evento produttivo di danno patrimoniale, trattandosi di reato plurioffensivo, che comporta, oltre all’offesa all’ambiente e alla pubblica incolumità, anche l’offesa ai singoli, pregiudicati nella loro sfera individuale, sicchè è sufficiente che la condotta, sia commissiva che omissiva, con l’evento dannoso da essa cagionato, ingeneri pubblica apprensione con restrizioni e limitazioni della libertà di azione e di vita”.

Chi vuole leggere tutto il testo della relazione può trovarlo a http://www.napoliassise.it/Nuovoespostodisastrorifiiuti.pdf

Posted in Report | 6 Comments »