AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

HANNO ALTRO A CUI PENSARE

Posted by ambienti su giugno 8, 2007

Sarà per QUESTO che politici e amministratori locali hanno, per la maggior parte, così poca attenzione da dedicare a lo Uttaro e annessi, alla Grande Puzza, e alla salute dei cittadini?

2 Risposte a “HANNO ALTRO A CUI PENSARE”

  1. F.Caruso said

    Facile oggi “bastonare” gli arrestati e chi lì li ha eletti, portati, nominati e incaricati.

    Domani, forse leggeremo di nuovo Ventre che accusò Acconcia di aver fatto, prima di allora, solo il “direttore di un supermercato”.

    Vorrei andare oltre.

    Ve la butto là, dopo aver riflettuto anche su alcuni temi della trasmissione tv di ieri sera con Santoro (su Telecom, economia, politica, etc.).

    Non sarà che c’è una crisi generale (in Italia e quindi anche a Caserta) di rappresentatività della politica?

    Per certi versi anche la questione Lo Uttaro, se spogliata dell’animosità e della passione che spinge i manifestanti a parlare di “cose concrete” e tutte relative alla discarica, racconta di una “incapacità strutturale” di questo ceto politico di rappresentare la comunità.

    Chiacchiere? O un tema buono anche per un blog?

  2. ambienti said

    Sono sempre questioni delicate. Non ignoriamo che alcune vicende giudiziarie, comprese certe che vengono “bloccate”, possono essere frutto di equivoci o addirittura di tentativi di proseguire lotte di potere politiche e personali “con altri mezzi”. Però che hanno altro a cui pensare è un fatto.
    Per quanto riguarda la protesta contro lo Uttaro, molti di noi che ci si sono impegnati sono ormai convinti di quello che dici tu. Lo Uttaro è un sintomo schifoso e aggressivo, la malattia è altro.
    Ci concentriamo su lo Uttaro perché abbiamo paura di respirarne e mangiarne i veleni e vorremmo far capire alla classe politica che c’è un limite oltre il quale dovrebbe pensare a darsi una regolata, in generale. In questo senso trovi, tra post e documenti, numerose considerazione extra monnezza. Per esempio nella lettera al senatore Barbieri, rimasta finora senza risposta.
    Riteniamo che la vicenza lo Uttaro sia grave anche perché gli eletti politici hanno fatto a danno dei cittadini qualcosa contro le leggi: quella che imponeva la bonifica e la messa in sicurezza dei luoghi e quelle che tutelano la salute di tutti. Pensiamo che queste “distrazioni” siano veleni pericolosissimi per la democrazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: