AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

IL 15 GIUGNO A NAPOLI E IN CAMPANIA

Posted by ambienti su giugno 13, 2007

manifestazione_070615b.jpg 

Destra e Sinistra hanno alimentato per 13 anni questa emergenza in modo che arrivassero sempre più soldi da spartirsi con ecomafie e gruppi industriali. Hanno avvelenato la Campania con rifiuti tossici e discariche a cielo aperto che hanno fatto aumentare in maniera impressionante tumori e malformazioni. Ci stanno ammazzando ed ora, con la copertura di Prodi e di Napolitano, vogliono completare l’opera con nuove discariche ed inceneritori che non risolveranno il problema ma faranno guadagnare altri milioni ai padroni delle cave e alle imprese come FIBE.

Questi amministratori, molti dei quali sotto inchiesta, non sono più credibili! Fine del commissariato, via Bassolino e tutti coloro che hanno gestito l’emergenza rifiuti a partire dai sindaci che non hanno avviato la differenziata.

ECCO COME SI ESCE DALL’EMERGENZA SANITARIA ED AMBIENTALE:

1) RITIRO DEL DECRETO CHE IMPONE DISCARICHE E BLOCCO DEL CANTIERE DI ACERRA

2) BONIFICA DEL TERRITORIO

3) AVVIO IMMEDIATO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA ATTRAVERSO L’ASSUNZIONE DI MIGLIAIA DI DISSOCCUPATI

4) RICICLAGGIO, COMPOSTAGGIO, RIUSO, RIDUZIONE DI IMBALLAGGI E PLASTICA

5) SISTEMI NATURALI DI TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO AL POSTO DEGLI INCENERITORI

Le comunità in lotta di Acerra, Serre, Lo Uttaro, Giugliano, Villaricca, Terzigno, Ariano Irpino, Montecorvino non sono egoiste ed irresponsabili come vogliono farci credere questi signori. Resistono per la difesa della salute e dell’ambiente di tutti perchè l’inquinamento arriva anche sulle nostre tavole.

15 GIUGNO 2007
GIORNATA DI MOBILITAZIONE CAMPANA CONTRO L’EMERGENZA PER UN ALTRO PIANO RIFIUTI

Dalla Val di Susa alla Sicilia unire le resistenze contro questo modello di sviluppo è l’unica via

Comitati Campani in difesa della salute e dell’ambiente & Rete Nazionale Rifiuti Zero

Comitato contro il megainceneritore di Acerra, Coordinamento comitati emergenza rifiuti – Caserta, Coordinamento dei comitati per la difesa del territorio Area Vesuviana,Comitato Serre per la vita, presidio contro la discarica di SerreComitato Carmine Iuorio 23 febbraio – Campagna, Comitato allarme rifiuti tossici – Napoli, Comitato salute / ambiente –Salerno, Assise cittadina per Bagnoli, Coordinamento dei comitati per l’acqua di Napoli e provincia, Comitato in difesa del vallone di San Rocco, Comitato contro la centrale di Vigliena, Comitato acqua pubblica Salerno, Comitato di lotta delle vele di Scampia, Comitato contro il termovalorizzatore di Salerno, Rete campana salute ambiente.

INIZIATIVE PER IL 15 GIUGNO

Dopo la manifestazione nazionale del 19 maggio non abbiamo nessuna intenzione di fermarci. Manifesteremo Venerdì 15 giugno in molte località della Campania:

-a Napoli: presidio ore 10.00 in via Verdi – in occasione del consiglio comunale tematico sui rifiuti (partecipano alla mobilitazione centri sociali, movimenti dei precari, comitati ambientalisti, rete 28 aprile, sindacati di base ecc…OGNUNO SI PORTI LA SUA SACCHETTA DIFFERENZIATA!!!

–   A Salerno: corteo ore 17.00 da Torrione fino in Prefettura. In questa manifestazione confluiscono anche i Comitati di Serre, Campagna e Montecorvino

– A Terzigno: Corteo nel pomeriggio con le comunità di Terzigno, Boscoreale, Boscotrecase

– A Giugliano, ore 11.00 presidio sotto il consorzio di bacino napoli 1

– Ad Acerra: mobilitazione per portare la raccolta differenziata alla erreplast

Tutti insieme chiederemo:

– La fine del commissariamento ai rifiuti e le dimissioni dei responsabili politici del disastro.

– Un nuovo piano che punti davvero su riciclaggio, differenziata e trattamento a freddo del residuo e rinunci all’abbraccio mortale con la logica del business, dell’incenerimento e delle megadiscariche.

– Il ritiro del decreto governativo sulle cave, che è antidemocratico, attenta ancora alla salute delle comunità e fa solo un favore a quei poteri che sulle cave hanno sempre speculato.

Queste mobilitazioni saranno anticipate il 13 giugno da un’assemblea pubblica ai cancelli della centrale turbogas di Vigliena (San Giovanni a Teduccio) contro la centrale e l’inquinamento da nanoparticelle e il 14 giugno da azioni simboliche in sostegno della raccolta differenziata porta a porta (l’unica che funziona), con Presidi dimostrativi, iniziative comunicative e Gazebo in piazza Dante e piazza Carità (Napoli) dalle ore 17.00.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: