AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

SINDACO DI SAN NICOLA, CI SEI?

Posted by ambienti su giugno 13, 2007

In zona lo Uttaro si è scoperto che il deposito di automezzi della SACE, sulla via Appia, era in pratica un ulteriore sito abusivo e incontrollato per lo stoccaggio di rifiuti. Ieri la tv locale Teleluna ha mostrato immagini impressionanti della nuova montagna d’immondizia fatta crescere lì “sbadatamente”. Per fortuna, su segnalazione di alcuni cittadini di San Nicola La Strada, sono intervenuti i carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) e hanno messo sotto sequestro parte del deposito. Più di questo loro non possono fare.
Il sindaco di Caserta Petteruti sappiamo che posizione ha. Secondo lui bisogna soffrire in silenzio: quelli che protestano per lo Uttaro sono “strumentalmente aizzati”. E il sindaco di San Nicola La Strada, Angelo Pascariello? Ai sannicolesi sembra che il loro sindaco faccia di tutto per tenersi defilato di fronte alle sconcezze denunciate recentemente nel suo territorio. Per lo Uttaro si trincera dietro il fatto che lui non ha avuto alcun ruolo – ed è vero – nella definizione del famigerato “Protocollo d’intesa” che ha trasformato la sua cittadina in un monnezzaio provinciale o regionale.
Il paradosso è che la discarica lo Uttaro, pur trovandosi tecnicamente nel territorio di Caserta, investe con i suoi miasmi innanzitutto i sannicolesi. E un sindaco al benessere e alla salute dei propri concittadini dovrebbe un po’ pensarci. L’unica maniera che avrebbe un sindaco per tenersi defilato di fronte a certe questioni sarebbe, in realtà, dimettersi.
Siccome il sindaco Pascariello sta ancora al suo posto, in riferimento agli ultimi eventi un cittadino dei Comitati per l’Ambiente gli ha chiesto di prendere apertamente posizione su lo Uttaro, e di compiere ogni atto necessario per tutelare la cittadinanza, con la seguente lettera indirizzata a lui e a Giuseppe Russo, assessore dell’Unione dei Comuni “Calatia”.
______________________________ 

Egr. Sig. Sindaco e Ass.re Russo,
con la presente Vi prego gentilmente voler informare la cittadinanza su quali azioni intende esercitare il comune di San Nicola e l’Unione dei Comuni Calatia contro l’ennesimo attentato alla salute pubblica dei cittadini del nostro comune, perpetrato dal Sindaco del comune di Caserta il quale, oltre ad aprire una discarica a pochi metri dalla nostra citta’, ha permesso di fatto l’apertura di un sito abusivo di trasferenza nel deposito automezzi della Sace sito sulla via Appia, praticamente nella nostra citta’.

Questa ennesima aggressione ai cittadini sannicolesi e’ stata per fortuna subito denunciata da alcuni cittadini e componenti il comitato contro la discarica Lo Uttaro, che hanno allertato i carabinieri del NOE, che sono subito intervenuti ed hanno sequestrato la parte del deposito dove sono stoccati abusivamente i rifiuti e dove razzolano a centinaia i gabbiani, increduli di avere a disposizione un’altra montagna di immondizia dove poter banchettare. Tutto quanto detto e’ stato documentato anche dalla TV locale Teleluna 2 nei telegionali di ieri 12/6/07.
Egr. Sig. Sindaco, mi sembra che la misura sia ormai colma e che sia arrivato il momento di scendere in campo pesantemente e difendere la salute dei suoi concittadini, protestando vibratamente con chi sta permettendo che sul territorio limitrofo a quello della ns. citta’ si aprano discariche,siti di stoccaggio e di trasferenza che pur ubicati in territorio di Caserta espandono i loro miasmi e i loro effetti mortali soprattutto sulla salute dei cittadini sannicolesi. La invito come primo responsabile della salute pubblica del popolo di San Nicola La Strada ad impedire che lo scempio continui, che i tumori continuino a proliferare nel ns. territorio e che quei gabbiani che volteggiano ormai a migliaia nei cieli della ns. citta’ diventino a breve AVVOLTOI FAMELICI pronti ad avventarsi sui CITTADINI INDIFESI di SAN NICOLA LA STRADA.
Certo che questa volta sara’ senz’altro d’accordo nella condivisione di questo grave disagio di buona parte dei cittadini, spero che voglia intervenire sul Sindaco di Caserta per far eliminare al piu’ presto la vergogna del nuovo sito abusivo scoperto dai carabinieri del Noe e magari riconsiderare l’intera posizione tenuta sulla questione rifiuti, visto che sono trascorsi 7 mesi dalla stesura dell’infausto Protocollo di Intesa che ha portato solo all’apertura della famigerata discarica Lo Uttaro dove scaricano immondizia centinaia di tir al giorno, senza aver avviato alcuna bonifica del sito di stoccaggio (PANETTONE), del sito di trasferenza dell’ACSA ,

 

Distinti saluti, Antonio Rossi

San Nicola la Strada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: