AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

CHIARIMENTI DI LEGGE

Posted by ambienti su giugno 29, 2007

A proposito di qualche polemica sul deposito automezzi SACE trasformato in deposito di rifiuti abusivo ^  e posto parzialmente  sotto sequestro dai carabinieri del NOE, può essere utile un recente chiarimento giurisprudenziale.

Il deposito di rifiuti in luogo diverso da quello di produzione presuppone raccolta e trasporto dei medesimi e non costituisce quindi “deposito temporaneo” ex articolo 183, Dlgs 152/2006. A ricordare i presupposti base del regime del “deposito temporaneo” è la Corte di Cassazione, che con sentenza 4 maggio 2007 n. 16955 ha sottolineato come sia tale ex lege solo il “raggruppamento dei rifiuti effettuato, prima della raccolta, nel luogo in cui gli stessi sono prodotti”.
Il raggruppamento di rifiuti effettuato dopo la raccolta ed in luogo diverso da quello di produzione, avverte il Giudice di legittimità, costituisce attività di gestione e necessita sempre della relativa autorizzazione pubblica. Per dovere di completezza, occorre ricordare che oltre i citati presupposti “base”, per rimanere nei confini del deposito temporaneo occorre anche il rispetto degli ulteriori parametri temporali e quantitativi chiesti dall’articolo 183, Dlgs 152/2006 in parola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: