AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

A NAPOLI CORTEO ECO-COMPATIBILE

Posted by ambienti su luglio 19, 2007

Stamattina c’è a Napoli un corteo

PER DIFENDERE LA SALUTE E L’AMBIENTE e per dire che
IL PIANO RIFIUTI DEVE CAMBIARE RADICALMENTE

L’appuntamento è alle 10 a piazza Matteotti per andare all’Assessorato Ambiente della Regione Campania.Per la manifestazione hanno collaborato Rete Campana Rifiuti Zero, Rete Campana dei Comitati salute/ambiente, Centri Sociali Campani, Conf.Cobas, RDB Campania, RDB Precari Autorganizzati (Banchi Nuovi, UdN, MdA acerra B. Buozzi), MdA storico ex Macello.
L’organizzazione segnala un grande rischio: che tutto cambi perché nulla cambi.Di seguito il comunicato completo.

Alla fine anche la Magistratura napoletana, con significativo ritardo, ha scoperto quello che i movimenti sociali e il buon senso denunciano da anni: la gestione commissariale sui rifiuti è stata una macchina per fare soldi a danno della salute dei cittadini e dell’ambiente. Un intreccio di interessi che ha legato ceto politico e comitati d’affari (come il gruppo Romiti), facendo “dell’emergenza” una strategia che permette di eludere ogni controllo democratico. Si tratta di una gestione consociativa che ha coinvolto centrodestra e centrosinistra, da Rastrelli a Bassolino, e dalla quale nessun partito può ipocritamente chiamarsi fuori! In questa situazione le dimissioni da Governatore di Antonio Bassolino, per le responsabilità politiche accumulate in questa vicenda, non sono rinviabili.

Ma c’è un grande rischio: che tutto cambi perché nulla cambi! Che si utilizzi lo scandalo per dire che era solo un problema di “gestione” e che basta affidare lo stesso “piano rifiuti” a un nuovo potere commissariale per “cambiare direzione”. Così si confonderebbe il male con la cura!Un piano rifiuti legato ancora ai mega-inceneritori e alle grandi discariche, infatti, non può che essere devastante per la salute e favorire “oggettivamente” le ecomafie, che fanno affari sulla “munnezza” e sulle dinamiche dell’emergenza (fornendo ad esempio discariche “pronto uso” o i mezzi per interventi “d’urgenza”..).
L’ipotesi del Comune di Napoli di impegnare ’ASIA nella realizzazione dell’inceneritore di Acerra conferma purtroppo le peggiori previsioni e sarebbe la pietra tombale rispetto a una politica di riciclaggio e salvaguardia ambientale.Le alternative invece esistono ed i loro tempi di attuazione non sono più lunghi rispetto a un piano fallimentare come quello attuale ( a meno che non si faccia la scelta criminale di bruciare nell’inceneritore di Acerra l’immondizia “tal quale”…).

Perciò è più che mai il momento di mobilitarsi e di prendere parola con forza in difesa della nostra terra:

§ Per la fine del Commissariamento e la restituzione di democrazia reale alle comunità.

§ Per la bonifica del territorio

§ Per l’avviamento pubblico e immediato in tutta la regione della raccolta differenziata “porta a porta” (l’unica che ha funzionato dovunque), finalizzata al riciclaggio, attraverso l’assunzione di migliaia di disoccupati

§ Per norme chiare che riducano gli imballaggi dei rifiuti sin dalla produzione

§ Per modelli eco-compatibili di trattamento del rifiuto residuo, come quelli “a freddo”, già sperimentati ed efficenti. Contro i sistemi di incenerimento che aumentano la diossina, diffondono tumori e nanoparticelle e producono ceneri inquinanti.

§ Contro il decreto governativo sull’ambiente, che punta ancora su questo piano-rifiuti e sulle cave, facendo un incredibile regalo alle ecomafie.

§ Per un vero sistema di monitoraggio e intervento contro lo scarico abusivo di rifiuti tossici e industriali che sta avvelenando la regioneLa “rete campana dei comitati in difesa della salute e dell’ambiente” fa appello ai cittadini, alle associazioni e ai movimenti per rendere sempre più grande la campagna di mobilitazione e di informazione e lancia la proposta di autoriduzione e rimborso di massa della TARSU (tassa sui rifiuti) che aumenterà ancora nonostante i disservizi, la mancanza di raccolta differenziata ed il concreto rischio sanitario ed ambientale

Giovedì 19 Luglio partenza ore 10 P.zza Matteotti
CORTEO assessorato ambiente regione Campania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: