AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

CHI CI SALVERÀ?

Posted by ambienti su luglio 23, 2007

I SEGRETI DELLA DISCARICA IN UN THRILLING AMBIENTALISTA
FORSE UN COLPO DI SCENA COL NUOVO VERBALE DEI GARANTI

Il titolo potrebbe essere Io ti salverò, ma questa volta come protagonisti non abbiamo i personaggi interpretati da Ingrid Bergman e Gregory Peck che erano nella prima e classica versione del film diretta da Alfred Hitchcock. Ci sono invece Maria Carmela Caiola e Angelo Pascariello. Entrambi hanno promesso di salvare i cittadini che subiscono la minaccia de Lo Uttaro da puzza e veleni della discarica. La Caiola è l’assessore verde all’Ambiente della Provincia di Caserta ^ che nella settimana passata, in una riunione con alcune associazioni per l’ambiente, ha giurato di volere la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità su Lo Uttaro. Pascariello, sindaco di San Nicola La Strada e presidente dei “garanti” per Lo Uttaro, ha espresso un’identica ansia di assicurare il vero in un incontro con il comitato civico della sua cittadina sempre più oppressa dalla puzza assassina ^.
Ora è arrivato un nuovo verbale dei garanti “tecnici” dottor Nicola Santagata e dottor Giuseppe Lembo, fiduciari dei comitati per l’ambiente. Come si legge nel testo del verbale, che forniamo di seguito, a Lo Uttaro scorre nero percolato e per sorvegliare i processi di lavorazione non c’è personale adeguato. Per giunta i garanti sono costretti a fare tre quarti d’ora di anticamera – o di antidiscarica – invece di essere ammessi subito, come sarebbe opportuno, a verificare quello che sta succedendo. I rilievi sono in contrasto con quanto affermano i responsabili della discarica, secondo i quali tutto è sempre in regola.
Quali iniziative prenderanno ora l’assessore Caiola e il sindaco Pascariello? Riusciranno a smascherare chi non dice la verità su Lo Uttaro? La suspense è notevole. E siamo dolo all’inizio. Per eventuali sviluppi della trama cercheremo di aggiornarvi. Visti i precedenti – diciamo del film di Hitchcock, tutto basato su un vuoto di memoria – speriamo che qui la memoria non la perda più nessuno.
Se la Caiola e Pascariello, le due star del nuovo e sano ambientalismo – beninteso non “integralista” ^ – avranno voglia di intervenire nella nostra programmazione estiva, saremo lieti di ospitare la loro partecipazione straordinaria.

Verbale Lembo/Santagata del 19 luglio 2007 

Il giorno diciannove del mese di luglio dell’anno duemilasette presso Lo Uttaro di Caserta sono convenuti: dott. Nicola Santagata (comitato dei garanti) – dott. Giuseppe Lembo (comitato dei garanti) – arch. Biagio Vagliviello (responsabile discarica). Il dott. Santagata si è presentato in discarica alle 9.30 dopo aver avvisato il presidente del comitato dei garanti nella persona del sindaco del comune di San Nicola La Strada avv. Angelantonio Pascariello. Alle ore 10.15 è stato raggiunto dall’arch. Biagio Vagliviello responsabile discarica, dopodiché si è proceduto ad effettuare il sopralluogo nell’invaso oggetto del conferimento dei rifiuti provenienti dal CDR di Santa Maria Capua Vetere. Durante il sopralluogo si svolge regolare conferimento, abbancamento e compattazione del rifiuto. I due membri del comitato dei garanti, dott. Nicola Santagata e dott. Giuseppe Lembo, hanno avuto modo di visionare la saldatura della geomembrana di impermeabilizzazione del 4° anello in fase di realizzazione. Durante il sopralluogo si è riscontrato sul lato est dell’invaso la presenza di abbondante raccolta di percolato che fuoriesce dal rifiuto abbancato.
Inoltre si è riscontrato che i tubi di sollevamento del percolato dai pozzi di raccolta continuano ad avere più di una strozzatura, impedendo, a parere del dott. Santagata, l’allontanamento del percolato dai pozzi di raccolta alle cisterne, le quali infatti continuano ad essere vuote. Durante il sopralluogo nell’invaso si è avuto modo di constatare l’assenza di personale tecnico addetto alla sorveglianza e controllo alle operazioni di conferimento come da protocollo d’intesa.
Infine i due garanti dott. Nicola Santagata e dott. Giuseppe Lembo fanno presente che durante la riunione del 06/07/07 in prefettura fu stabilito e verbalizzato il libero accesso in discarica previo avviso al presidente del comitato dei garanti e nulla osta immediato da parte dell’ing. Limatola direttore generale dell’ACSA CE3 SPA con il rilascio di N°2 pass autorizzativi con foto di riconoscimento.

2 Risposte a “CHI CI SALVERÀ?”

  1. Luigino said

    Caiola, nella vs. foto, è quasi simpatica. sembra la prossimax co-protagonista del sequel di Friends. Invece, è assessore della giunta provincialea. è stata assessoraw all’urbanistica. ho detto tutto, come totòo. è in giuntaa con Villanio e Bosco. meglio Friendso o la giunta? boh! non lo sa nemmeno leii. forse.

  2. nicola said

    Stanno cambiando tante volte le carte in tavola x “difendere” l’Illegalità del sito ( con documenti scientifici stilati dall’OMS e dal CNR) e ancor più grave,stanno temporeggiando x far sì che il “buco maledetto” si riempia (compresa la Magistratura).
    Sulla “Gazzetta di Ce”del 15 u.s., in evidenza il titolo:L’Arpac,”Rifiuti trattati in modo illegale”,(presso il CDR di S.M.C.V.).Se non erro, gli stessi,rimanendo tali, andranno sversati all’Uttaro.Per cui,continuano a prenderci in giro???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: