AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

Archive for 20 settembre 2007

ASPETTANDO IL PRESIDENTE

Posted by ambienti su settembre 20, 2007

stendardopresid.jpgIl Comitato Emergenza Rifiuti sarà presente a Marcianise alla visita del presidente della Repubblica prevista per il 22 settembre prossimo al Polo della Quallità . L’appuntamento è alle 9,30 davanti al Decathlon.
Una delegazione di tre rappresentanti sarà, inoltre, ricevuta dal segretario del Presidente della Repubblica al quale verrà consegnato un dossier sulla vicenda Lo Uttaro e sulla gravissima situazione ambientale e sanitaria della conurbazione casertana ^. Per spiegare che non vogliamo essere più cittadini in deroga^ .
Al presidente il Comitato Emergenza Rifiuti chiederà la chiusura della discarica Lo Uttaro, la messa in sicurezza e la bonifica del territorio, compresi il foro Boario di Maddaloni e l’area di Marcianise, in particolare la zona di santa Veneranda.
I rappresentanti del Comitato intendono rivolgere un saluto al presidente e con la loro presenza ricordargli che da tre mesi non hanno ottenuto da lui risposta alla lettera che illustrava il disastro della discarica Lo Uttaro a Caserta ^ sollecitando adeguati interventi.

corriere.gif

Posted in Report | 6 Comments »

IL PAESE DELLA DIOSSINA

Posted by ambienti su settembre 20, 2007

Tra Napoli, Caserta e rispettive province
una zona tra le più avvelenate al mondo.
Un biomonitoraggio su cittadini campani
rivela che siamo inquinati dentro.

In Campania è gravissimo l’inquinamento ambientale derivante dallo sversamento illegale degli scarti industriali e da una cattiva gestione del ciclo dei rifiuti. È una situazione ormai di dominio pubblico, certificata con studi epidemiologici anche dall’OMS. L’assenza nella nostra regione di laboratori in grado di effettuare le relative analisi tossicologiche sull’uomo rende difficile una completa valutazione degli effetti sulla popolazione. Perciò il dottor Antonio Marfella, tossicologo oncologo della Fondazione Pascale di Napoli, ha deciso di compiere un accertamento inviando a proprie spese (5 mila euro) 4 prelievi di sangue all’Inrca di Venezia, che monitora gli operai di Porto Marghera, e in Canada, tramite Benedetto De Vivo, docente di chimica ambientale e geologia della Federico II.
I prelievi di Marfella sono stati effettuati su se stesso, residente a Napoli, e su altri cittadini campani: un residente a Castelvolturno e i famosi, loro malgrado, pastori di Acerra Mario e Vincenzo Cannavacciuolo, quest’ultimo deceduto per un tumore devastante nel maggio scorso, dopo il prelievo.
I risultati delle analisi confermano un inquinamento pesante delle matrici biologiche umane esaminate, con presenza di diossina in alcuni casi in concentrazioni particolarmente elevate, ben superiori a quanto indicato dall’OMS come tollerabili in città industriali anche dotate di inceneritori.

in fondo al post link a video con l’esposizione dei dati

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Report | Leave a Comment »

LA POLITICA COME CORTE DEI MIRACOLI

Posted by ambienti su settembre 20, 2007

Antonio Roano è il verde “eretico” che – in contrasto con il vertice e la rappresentanza ufficiale locali, e forse non solo locali, dei verdi, che hanno tentato di “scomunicarlo” – è tra i principali animatori del Comitato Emergenza Rifiuti ed è ogni giorno impegnato, in particolare a San Nicola La Strada, nella battaglia contro la discarica a Lo Uttaro e per un ambiente migliore.
Qui propone una sua cronaca (apparsa anche nel suo blog verdisannicola ^) di una delle cerimonie in cui i politici locali continuano compiaciuti ad esibirsi facendo finta che non esista la Grande Puzza, che rende invivibile buona parte di Caserta e dintorni, e illudendosi che siano ancora molti i cittadini disposti a prendere sul serio chi è responsabile del disastro a Lo Uttaro perché ha partecipato a organizzarlo o perché non si è impegnato a porvi immediatamente rimedio.

La politica ufficiale è sempre più lontana dalla gente e dalle sue esigenze e quindi nascono fenomeni spontanei di aggregazione come il movimento di Beppe Grillo o il nostro locale Comitato Emergenza Rifiuti. C’è in giro una voglia di trasparenza, di chiarezza, di onestà intellettuale che non si riscontra più nella maggior parte degli esponenti di partito, o anche di alcune liste civiche, non altro che gruppi di persone asservite ai potentati economici di turno.
Ho assistito l’altra sera alla presentazione del candidato alla presidenza del Partito Democratico Iannuzzi al Teatro Comunale di Caserta e le parole d’ordine erano: trasparenza, legalità e ambiente.
Alla fine ho avvicinato l’assessore al Comune di Caserta Arturo Gigliofiorito, che più volte noi del Comitato avevamo sollecitato ad intervenire per lottare con noi contro la vergogna ed il pericolo della discarica illegale e pericolosa di Lo Uttaro. Lui, per tutta risposta, in un articolo comparso sulla stampa, difendeva a spada tratta il maledetto protocollo d’intesa del novembre scorso, dando la colpa dello sfascio al commissariato di governo, dimenticando di mettere a fuoco le innumerevoli colpe dell’amministrazione comunale, in primis una raccolta assolutamente indifferenziata dei rifiuti.
L’atmosfera della riunione al Teatro Comunale era surreale, con persone che parlavano dal palco compiacendosi di sé stesse, gonfiandosi sempre più come pavoni al suono emesso dalla propria ugola.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Report | Leave a Comment »