AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

Archive for 22 settembre 2007

MEGLIO TARDI CHE MAI

Posted by ambienti su settembre 22, 2007

Il sindaco di San Nicola La Strada Angelo Pascariello ha scritto una lettera ai suoi concittadini per spiegare la sua posizione sulla questione della discarica a Lo Uttaro, Caserta. Sono molte le critiche che Pascariello con i suoi argomenti prova ad aggirare, inutilmente. La prima è: perchè finora il sindaco non ha levato forte la sua voce nelle sedi istituzionali che sono per lui disponibili, attraverso la stampa, ed anche eventualmente giudiziarie, in difesa dei suoi concittadini, compresi sua moglie e i suoi figli (citati nella lettera)? I cittadini avrebbero certo tratto almeno conforto, e probabilmente qualche possibilità in più di far valere le loro giuste ragioni, dal sindaco schierato attivamente al loro fianco in una questione di salute e di qualità essenziale della vita che non dovrebbe permettere né se né ma.
Pascariello mette in un calderone di pretesa diffamazione le legittime critiche che sono state volte al suo operato, e al suo non operato, trascurando un po’ il fatto che è ampiamente previsto il dissenso da parte dei cittadini nei confronti di chi ha ottenuto l‘onore e l’onere di rappresentarli. Però ora promette: “Non mi sottrarrò mai alle mie responsabilità di amministratore che conosco perfettamente e a cui ho giurato di attendere, facendo il possibile ed inventando l’impossibile perché lo Uttaro venga chiusa al più presto e bonificata come è giusto che sia”. Stia sicuro che se manterrà manifestamente la promessa i cittadini saranno ben felici di averlo dalla loro parte.

Cari concittadini,
quando avverto che nella nostra Città serpeggia un qualsivoglia fermento o malumore, sia esso originato da fatti concreti sia che derivi da maldicenze o deleteria disinformazione, non mi sottraggo al colloquio con la comunità per spiegare direttamente ai cittadini quello che forse non sono riuscito ancora a far comprendere.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Arraffapopoli, Report | 3 Comments »

NUOVE SQUADRE POLITICHE

Posted by ambienti su settembre 22, 2007

Nella foto il presidente della Margherita e vicepremier Francesco Rutelli e Sandro De Franciscis, presidente della Provincia di Caserta candidato alla segreteria campana del Pd. Rutelli è intervenuto a Caserta a una serata di propaganda per il nuovo Pd e ha dichiarato: “De Franciscis è molto più che uno degli amici di Rutelli, sono assai convinto nel sostenerlo, nel momento in cui ci sono più candidature in Campania, perché é una figura di grande capacità e qualità ed ha intorno a sé una squadra di prestigio. Credo che rappresenti quel volto nuovo della Campania per animare la nascita del Pd e restituire speranza”.

Sandro De Franciscis è firmatario del “Protocollo d’intesa” col quale è stata decisa a novembre scorso la riapertura della discarica a Lo Uttaro. Attualmente è anche subcommissario per l’emergenza rifiuti, con competenze per la provincia. Non risulta che finora abbia preso concrete iniziative per liberare la conurbazione casertana dall’emergenza puzza & veleni provocata dai rifiuti a Lo Uttaro. Anzi permette senza fiatare che Caserta venga per giunta utilizzata come megaimmondezzaio per creare in altre parti più “visibili” della regione, per esempio a Napoli, la momentanea illusione che il problema rifiuti sia stato risolto. Ora, dopo questo “servizio”, De Franciscis sta ricevendo un forte sostegno per la sua carriera politica nel nascente Pd.
Francesco Rutelli nei mesi scorsi, quando giornali e tv erano pieni di emergenza rifiuti in Campania, ha dichiarato in tv: “È impensabile che le discariche siano vicine alle case”. Dov’è il problema? Bisogna regalare un metro al nostro vicepremier? Così potrebbe forse anche regolare il senso della misura e quello del ridicolo nei suoi elogi per De Franciscis.

SONDAGGIO PER CASERTA E DINTORNI
A COSA VI FA PENSARE LA SIGLA Pd ?

1) A UN PANETTONE DISGUSTOSO ^
2) A UNA PUZZA DANNATA ^
3) AL PERCOLATO DILAGANTE ^

Potete lasciare le risposte in commento

Posted in Arraffapopoli, Redink, Report | 3 Comments »