AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

ANCORA IN PIAZZA!

Posted by ambienti su settembre 28, 2007

29 SETTEMBRE 
TUTTI A UN SABATO NO UTTARO:^
LA DISCARICA DEVE CHIUDERE
DICIAMO SI ALLA BONIFICA
SI ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA
SI AL RISPETTO DELLA LEGGE

Appuntamento alle 9.30 nel piazzale della Parrocchia Nostra Signora di Lourdes in via Kennedy a Caserta e percorso attraverso la città fino al palazzo della Provincia in corso Trieste.

appello-volantino, si può scaricare in formato PDF, stampare e diffonderexpdf.gif
alla manifestazione di domani 29 settembre

Ancora in piazza! Ancora proteste contro un autentico attentato alla salute pubblica, alla legalità e alla democrazia. Tutto questo è Lo Uttaro e altro ancora.
Il Comitato Emergenza Rifiuti, richiamando l’attenzione dell’opinione pubblica su una vicenda di inaudita gravità, le cui conseguenze sono ormai sentite e subite da tutta la conurbazione casertana oppressa da un puzzo tremendo e dalla certezza che da questa crisi non si esce, ha deciso di scendere in piazza.
Undici mesi di lotta, proposte alternative, denunce e tanti, troppi silenzi di chi in nome del popolo dovrebbe garantire la nostra salute, la salubrità dell’aria. Eppure non solo non ha mai ritenuto di ascoltare la società civile, ma non ha neanche prodotto un piano e dato la percezione che la fine del tunnel è vicina.
GANDHI AFFERMAVA: “CHI DICE DI LAVORARE PER TE, MA LO FA SENZA DI TE, VUOL DIRE CHE STA LAVORANDO CONTRO DI TE”.
I controlli nella discarica hanno dimostrato numerose illegalità nella gestione. Dichiarazioni false di funzionari pubblici per far realizzare una discarica illegale in un sito illegale, già devastato da rifiuti che hanno inquinato la falda freatica e compromesso l’ecosistema, dove sono stati sversati rifiuti anche pericolosi, dimostrano, in modo inequivocabile, come in nome di scelte interessate e di una carriera politica De Franciscis abbia svenduto il nostro territorio incurante delle minime regole di democrazia, trasparenza e competenza ^.

Dopo 11 mesi nessun piano provinciale e nessuna alternativa a Lo Uttaro, nonostante le numerose proposte che sono arrivate dal Comitato e dalle più alte competenze scientifiche dell’università di questa regione. Nessuna raccolta differenziata e nessuna certezza sull’organizzazione di questo fondamentale servizio per superare la questione dello smaltimento dei rifiuti.
I decisori politici si sono arroccati in un colpevole silenzio, che ha generato un pericoloso distacco con i cittadini rispetto alla politica e alle istituzioni.

SCENDERE IN PIAZZA È GIUSTO! PROTESTARE È GIUSTO!

Non sfugge al Comitato Emergenza Rifiuti il disagio di diverse forze politiche (di maggioranza e di opposizione) e sociali, come non sfugge il tentativo di strumentalizzazione di un movimento, che si è sempre cercato di sminuire, boicottare e screditare in ogni modo.
Occorre che queste forze politiche e sociali sappiano che, al di là delle parole, oggi la gente si aspetta fatti precisi e chi ha responsabilità di governo dovrà assumersele tutte. Nessun doppiezza è ormai tollerabile. Chi ha il potere di decidere o di partecipare alle decisioni, agisca di conseguenza. La situazione è al limite e occorre con urgenza un’alternativa a questo stato di cose.
Il Comitato Emergenza Rifiuti, già dal dicembre 2006 ha presentato, inascoltato, una precisa piattaforma per superare la cosiddetta emergenza rifiuti. Le istituzioni locali non hanno fatto, invece, un solo passo avanti. Che si organizzi, finalmente, un confronto pubblico, che si avviino i programmi per la raccolta differenziata (le sessioni di assestamento di bilancio saranno la prova), che le istituzioni locali si aprano alla democrazia, alla partecipazione e al controllo popolare.
CHE LA DISCARICA ILLEGALE E ABUSIVA DI LO UTTARO SI CHIUDA E CHE SI AVVII LA MESSA IN SICUREZZA E BONIFICA DI TUTTA LA ZONA. ORA!

Caserta, 29 settembre 2007

COMITATO EMERGENZA RIFIUTI

Annunci

3 Risposte to “ANCORA IN PIAZZA!”

  1. Perla said

    Caro Ambienti, ti ricordì di me? Non ero troppo d’accordo con la meta da raggiungere nella manifestazione di domani, ero scettica e arrabbiata, assillata dalla grande puzza. Oggi sono ancora più arrabbiata e mortificata per la situazione in cui siamo costretti a vivere. Domani perciò ci sarò comunque , anche con qualcosa di rosso, contro ogni ingiustizia.

  2. maria said

    Ciao Perla
    se, come me, sei stata stamattina alla manifestazione concorderai che è stato un flop. Se non ci fossero stati tanti ragazzi saremmo stati davvero in pochi, i tanti Casertani dov’erano? Ma i Casertani amano la loro Caserta? Ma i Casertani hanno il senso civico e sociale? Se non ci fosse la PUZZA quanti parlebbero di Lo Uttaro? Così come a suo tempo se non ci fosse stato il problema dei camions che disturbavano gli abitanti di Centurano quanti avrebbero partecipato?
    Continuerò a partecipare perchè lo ritengo doveroso, ma quanto rammarico!!!!!!

  3. rosaria said

    Che bella l’idea dei palloncini!!!!!!!
    Idrosolubili ! riciclabili !
    Che bello vederli rotti a terra lungo il percorso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: