AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

NOTTI BIANCHE IGNOTE

Posted by ambienti su ottobre 7, 2007

Attraverso ambientimail ^abbiamo ricevuto da lav il seguente messaggio che pubblichiamo volentieri. Ci sembra interessante come verifica del tipo di attenzione che il quotidiano la Repubblica sta dedicando al problema Lo Uttaro.

Il 30 settembre scorso ho inviato a la Repubblica Napoli una letterina, sperando che in qualche modo servisse ad accendere un po’ il loro interesse su Lo Uttaro. Ma da quest’orecchio non vogliono sentirci proprio. Non ho ricevuto alcun cenno di risposta, né pubblico né privato. Da anni leggo/leggevo la Repubblica, ma ultimamente ne ho sempre meno voglia. L’altra sera in tv qualcuno ha detto che le vendite dei giornali stanno calando. Chissà perché.

Ho notato con piacere che finalmente la Repubblica NAPOLI parla di Caserta, anzi della notte bianca di Caserta. Vorrei portare alla vostra attenzione (e potrebbe essere uno scoop per voi e per l’edizione nazionale) che quella del 29/09/07 non è la prima notte bianca. Infatti le amministrazioni comunale e provinciale ne hanno organizzate molte altre lungo tutta la calda estate trascorsa. Sono le notti in cui gran parte dei cittadini casertani e dei comuni confinanti ha vegliato nelle case bollenti assediate dalla Grande Puzza – come ormai la chiamiamo qui – proveniente dalla discarica Lo Uttaro e annessi che è ubicata all’interno della città a ridosso di quartieri popolosi e di affollati comuni limitrofi. Cittadini insonni o svegliati dal fetore inimmaginabile che ancora oggi, insieme alla nauseabonda immondizia nelle strade, ammorba l’aria fino in centro.
Se qualcuno volesse cogliere questa notizia – che in realtà è vecchia ma fuori di qui è ignorata da tutti – e domandarsi come può esistere un tale scempio visto che ne va, e molto, della salute dei cittadini garantita dalla Costituzione, non sarebbe male.
Vorrei con l’occasione ricordare che per “le strade della città liberate dai cumuli di spazzatura” i napoletani dovrebbero almeno sapere che esiste una discarica Lo Uttaro che, illegale e pericolosa com’è, ha inghiottito e inghiotte i rifiuti – anche illegali e pericolosi – della loro provincia. Ma proprio questa del sacrificio imposto ai cittadini di Caserta è la lunga storia.

lav (per il giornale ho firmato per esteso, ma per quello che è servito …)

2 Risposte a “NOTTI BIANCHE IGNOTE”

  1. Salutista said

    Ci siamo abituati a tutto!
    Quello che stanno facendo i media nazionali è un’opera di certosina censura sul problema rifiuti in Campania: e noi ci siamo abituati…
    Siamo in TV soltanto quando è Napoli centro ad essere motivo di spettacolo, invasa com’è da metri di sacchetti di spazzatura: e noi ci siamo abituati…
    Per non parlare delle notizie fantasma; spariscono come “le pecore alla diossina”: e noi ci siamo abituati…
    Sabato passato si legge del percolato finito nei suoli di Calvi Risorta presso il deposito dei mezzi speciali per la raccolta delle immondizie: e noi ci siamo abituati…
    Ieri si leggeva dalle pagine di un quotidiano del mezzogiorno che Aversa è al collasso dal punto di vista igienico-sanitario, che sta attraversando la crisi più difficile degli ultimi tre anni: e noi ci siamo abituati…
    Vogliono renderci egoisti facendoci abituare alle civiche puzze: a ognuno la sua e guai a importarsene della puzza del comune vicino.
    Ovvio che la mia è una provocazione: è l’invito a partecipare a tutte le manifestazioni e soprattutto alla prossima ad Acerra perchè non è normale che ci trattino come pecore… il silenzio della comunità equivale ad un estremo silenzio-assenso.
    Non facciamoci uccidere con il nostro consenso.
    Qualcuno dovrà leggerci, dovrà sentirci.
    L’effetto TAM TAM funziona. Dobbiamo avere fede.
    Salutista

  2. Luigino said

    Come pecore, appunto. Come quelle rubate a Nola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: