AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

DISCARICHE KILLER

Posted by ambienti su ottobre 16, 2007

raiutile.gifSi parla di Discariche Killer su Raiutile ^ oggi, martedì 16 ottobre, dalle 10 alle 12, in una mattinata tutta dedicata all’ambiente. Si affronta anche il caso della discarica illegale e dannosa per la salute dei cittadini a Lo Uttaro, Caserta. Interviene Giuseppe Messina, tra i principali animatori del Comitato Emergenza Rifiuti.
Il programma è visibile sul canale 4 del digitale terrestre RAI, sul canale satellitare 816 di Sky, in streaming video attraverso il sito internet di Raiutile ^. Finalmente un organo nazionale d’informazione ufficiale dice che a Lo Uttaro è in corso un pericoloso disastro ambientale, il peggiore nel settore delle discariche non clandestine in Campania. 
Repliche pomeridiana alle 16 e notturna alle 21.55.

Si parte dall’operazione Chernobyl, condotta dal pubblico ministero Donato Ceglie e dai carabinieri, che ha smascherato una ragnatela organizzativa che si era diramata dagli agricoltori ad alte sfere del potere. La regione Campania è stata invasa da score anche con discariche autorizzate ma mal gestite. Si parla di corruzioni e di trucchi ai danni della salute pubblica, di fanghi tossici provenienti dai principali impianti di depurazione e poi sversati nei fiumi e nei mari. I dati dell’organizzazione mondiale della sanità dcono che questi gravi inquinamenti sono causa di un’alta crescita di tumori. Si mettono a confronto due tipi di gestione rifiuti, nella regione Campania e nel Trentino Alto Adige. Conduce Andrea Piersanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: