AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

SIETE NATI PER SOFFRIRE

Posted by ambienti su ottobre 26, 2007

Ora è chiaro perché le notizie del preannunciato “piano dei rifiuti” sono trapelate in modi tanto tortuosi. In realtà Pansa e i politici che lo hanno piazzato lì al Commissariato riescono solo a proporre la prosecuzione della catastrofe dei rifiuti in Campania. Le soluzioni eventuali promesse appaiono molto distanti nel tempo. Come ha chiarito oggi un’intervista rilasciata a Fabio Jouakim del Mattino. Nella quale Pansa afferma tra l’altro: “La strada per uscire dalla crisi non è risarcire il giusto a chi merita. Quello, purtroppo avverrà tra anni. La strada è più cinica, per usare un termine duro”. E più avanti: “C’è bisogno di far continuare a soffrire qualcuno. Non c’è altra strada. Non voglio prendere in giro nessuno”.
Ci sarebbero parecchie osservazioni da fare. Innanzitutto non si capisce perché negli ultimi mesi non si è fatto niente sulla via, sia pure lunga, di una soluzione. E perché in una situazione simile – dove “far soffrire qualcuno” è un eufemismo per dire che ci sono e ci saranno parecchi morti per malattie derivanti dall’annunciato disastro – non venga proclamata un’emergenza nazionale e non si chieda anche l’aiuto della comunità internazionale. Questa tragedia equivale a uno tsunami, anche se l’onda dei veleni è meno spettacolare ed entra nelle nostre case lentamente, un soffio puzzolente alla volta.
Di Caserta Pansa non dice neanche una parola, ma i camion che continuano ad arrivare a Lo Uttaro ci fanno temere che siamo lungo la sua “strada più cinica”.

Qui  l’intera intervista ^

Una Risposta to “SIETE NATI PER SOFFRIRE”

  1. Luigino said

    E ancora non conosciamo, ove mai non fossero banalità utili a prolungare “la strada”, le cose dette da Ferrante ieri in audizione a Roma.
    E in tutti questi mesi nessuno (nessuno) ha considerato almeno originale che Ferrante sia stato chiamato a fare il presidente della “nuova” Fibe.
    Un ex Alto Commissario. Che ha lavorato con Napolitano e Russo Jervolino. A quel ministero del quale Pansa era (è) dipendente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: