AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

LA SVOLTA DI DE FRANCISCIS?

Posted by ambienti su ottobre 31, 2007

Da un paio d’ore circola in rete quello che ha tutta l’aria di essere una comunicato di Sandro De Franciscis, presidente della Provincia di Caserta. Anche se il sito della Provincia non riporta ancora il testo. De Franciscis coglie l’occasione dei tafferugli a Giugliano per esprimere solidarietà alle popolazioni e agli amministratori e prendere in pratica posizione contro Pansa. E’ una novità. Da ricordare che ieri De Franciscis ha partecipato a una riunione a Napoli in cui Pansa ha chiesto ai presidenti delle province campane di indicare la disponibilità di altri siti per lo stoccaggio dei rifiuti. La riunione non deve essere stata un idillio.

Ecco il testo del comunicato:

“Nelle ultime ore è scoppiata viva agitazione anche tra le popolazioni della nostra provincia che risiedono al confine con il Giuglianese a causa dei problemi che si riscontrano sul sito che ospita le ecoballe. E’ questa una circostanza che mi induce anzitutto ad esprimere solidarietà e vicinanza alle popolazioni e ai sindaci di quei comuni in cui è esplosa la protesta e poi ad avanzare con fermezza al commissario straordinario, il prefetto Alessandro Pansa, la richiesta di risoluzione della vicenda”. Lo afferma il presidente della Provincia di Caserta e sub commissario per l’emergenza rifiuti in Terra di Lavoro, Sandro De Franciscis. “Quanto avviene in queste ore a Giugliano e nei centri confinanti della nostra provincia – sostiene De Franciscis – è solo la conseguenza dell’enorme disagio che da tempo patiscono tutte queste comunità”. Secondo il presidente della Provincia di Caserta, che già ieri sera aveva incontrato il prefetto Pansa nel corso di una riunione sul caso ecoballe, per quanto riguarda Giugliano “occorre intervenire con una serie di accorgimenti anche elementari come la copertura tramite teloni e la deodorizzazione delle stesse ecoballe già adottati su altre piazzole di stoccaggio. Accorgimenti – rileva De Franciscis – che contribuirebbero non poco ad alleviare il disagio delle popolazioni locali nelle more della risoluzione della vicenda. Soluzione, voglio aggiungere, che certo non può essere ottenuta con la semplice delocalizzazione delle ecoballe o di parte di esse nel territorio già martoriato della nostra provincia. Per quello che riguarda me, non posso che ribadire ai cittadini e agli amministratori della zona il massimo interesse verso i problemi denunciati e l’impegno dell’Amministrazione che rappresento a concorrere alla loro risoluzione”.

3 Risposte to “LA SVOLTA DI DE FRANCISCIS?”

  1. mymind said

    A me sembra il solito stile viscido ed ipocrita. Un colpo al cerchio e uno alla botte perché in politica non si sa mai, un cero di solidarietà acceso per la Madonna e per salvarsi l’anima. Uno così può essere peggio di Gengis Khan. Ritiene di non sbagliare mai e perciò potrà continuare a sbagliare per l’eternità. Tanto è convinto che con le sue relazioni riuscirà in ogni caso a ottenere un posto alla camera dei deputati in Paradiso.
    Potrei cominciare a considerare la possibilità di prenderlo sul serio solo se ammettesse senza giri di parole: “Per lo Uttaro ho fatto anch’io un sacco di stronzate”. Ma penso che questo non lo farà mai.
    Analisi psicopolitica a parte, leggendolo mi viene un dubbio. Che intende quando dice “la copertura tramite teloni e la deodorizzazione delle stesse ecoballe già adottati su altre piazzole di stoccaggio”? Non è che avrebbe in mente di coprire la Campania di “panettoni” tipo quello che si trova a lo Uttaro?

  2. Luigino said

    Mica a U?

  3. ambienti said

    Speriamo che sia una sostanziale svolta a U…ttaro, anche se non ci contiamo molto, e che non sia invece una svolta a…umm a…umm, cioè un altro tentativo per truccare una faccia(ta) che molti (suoi ex elettori) considerano ormai impresentabile, in modo da poter continuare a fare come prima, peggio di prima.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: