AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

FU VERA SVOLTA?

Posted by ambienti su dicembre 4, 2007

pecoraro_scanio3.jpgIl commissario ai rifiuti non vi piace? Allora ve ne diamo due. Su Repubblica il ministro Pecoraro Scanio intervistato da Antonio Corbo ^. In fondo, un trafiletto sulla mela annurca.

In sintesi. Nel giro di tre ore Roma rivede i 14 anni del caso Campania. E ridisegna il futuro dell´emergenza rifiuti. Prodi riceve Pecoraro Scanio, il ministro aspetta a sua volta Pansa. Prima novità: non uno, ma due commissari dal 2008. Carica sdoppiata. Al prefetto di Napoli, responsabile del pronto intervento, si affianca un liquidatore. Per chiudere tutti i conti con il passato.  Pecorario Scanio dice, sempre pensando a Serre: “Sono molto preoccupato dopo Lo Uttaro a Caserta, nella discarica si è trovato di tutto”.

Era ora, dopo che i cittadini di Caserta lo stavano dicendo e scrivendo da mesi e mesi dappertutto e a tutti. Eppure i verdi casertani, il segretario provinciale e persino un assessore all’ambiente ^, conoscevano la storia e avevano avuto la possibilità di esaminare molta documentazione allarmante (per esempio le relazioni del Comitato dei garanti) che abbiamo via via pubblicato anche in questo blog. Ci volevano proprio un sequestro e una sentenza della magistratura per capire? L’unico verde che aveva capito e strillato è Antonio Roano, tra gli animatori del Comitato Emergenza Rifiuti. Ma ad agosto scorso si è beccato un tentativo di commissariamento della sua sezione dei verdi di San Nicola La Strada da parte del segretario provinciale Enzo Falco.  Sembra che i malumori locali contro di lui non siano finiti ancora. Perché Roano ha dimostrato di essere prima un cittadino preoccupato dai problemi della sua comunità, poi, eventualmente, un verde. Non è così che dovrebbe funzionare? O il signor ministro preferisce essere presidente di un partito di gente imbalsamata su poltrone, poltroncine e persino su qualche sgabello del potere?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: