AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

RIFIUTI ALLA ROMANA

Posted by ambienti su dicembre 5, 2007

A Roma se ne sono quasi accorti che con i rifiuti in Campania così non può andare avanti. Su Repubblica Napoli c’è un articolo di Antonio Corbo il cui titolo annuncia
DUE COMMISSARI, SI DEL GOVERNO ^
Ecco un sommario:
Pansa per l´emergenza, un magistrato per liquidare Fibe e i debiti pregressi. Doppio commissario: la proposta di Pecoraro Scanio è stata accolta da Prodi. Il ministro dell´Ambiente avverte, però: «Presto bisognerà affrontare l´emergenza con poteri ordinari. Un ruolo più importante per le Province e basta scaricabarile dei politici sui siti per le ecoballe».
Si ribella intanto Serre, il sindaco scrive al Quirinale e diserta la convocazione in prefettura. Non concede altri spazi. «A Napoli metteranno i rifiuti sotto l´albero di Natale» . Oggi di nuovo fermi i Cdr ^.

Altre novità:
Oggi nel question time l’emergenza rifiuti in Campania ritornerà a Montecitorio. I deputati di Sinistra democratica, Raffaele Aurisicchio ed Arturo Scotto, chiederanno al ministro dei Rapporti con il Parlamento, Vannino Chiti, se l’ipotesi di un’ulteriore proroga del Commissario di Governo è reale e quale scadenza assumerebbe una scelta di questo tipo. La richiesta dei due onorevoli arriva alla luce del fatto “che l’emergenza rifiuti ha assunto carattere sistemico, perché la presenza di ecoballe non smaltibili è divenuta strutturale sull’intero territorio regionale. Che i Cdr continuano a produrre ecoballe di scarsa qualità, che non possono essere smaltite negli impianti di termovalorizzazione e quindi rischiano di restare per molto tempo senza alcuna possibilità di collocamento. Inoltre va considerato che le soluzioni indicate sino ad oggi dal Commissario appaiono più intese a tamponare emergenze temporanee e provvisorie che a determinare un quadro di fuoriuscita dal disastro economico, ecologico e morale di questi anni, dove il peso ed il ruolo della camorra nella gestione del ciclo dei rifiuti ha contribuito a farne uno degli affari più significativi nell’intero mezzogiorno. Ancora, il piano dei rifiuti, presentato da Pansa, ha suscitato da più parti – comprese le autonomie locali – criticità dal punto di vista dei rilievi tecnici ed ha determinato ancora una volta situazioni di difficile convivenza con i territori che dovrebbero ospitare i siti di stoccaggio”.

Per il seguito della giornata ricordatevi di usare il link di Lo Uttaro Google News nella colonna qui  a destra, in alto. Abbiamo modificato le chiavi di ricerca in modo da acchiappare più notizie sulla situazione rifiuti di tutta la Campania.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: