AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

FIDUCIA ZERO, STOP AL COMMISSARIATO

Posted by ambienti su dicembre 20, 2007

LO DICE LA COMMISSIONE BICAMERALE D’INCHIESTA SUI RIFIUTI:
IN CAMPANIA ORA DALL’EMERGENZA SIAMO PASSATI AL DRAMMA

A pochi giorni dalla scadenza della gestione commissariale dei rifiuti in campania, si è ancora lontani dall’avvio di un ciclo industriale integrato dello smaltimento. È questa la conclusione cui giunge il documento approvato oggi ^ , con una sola astensione e un voto contrario, dalla Commissione bicamerale d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti presieduta dal senatore Roberto Barbieri. La Commissione riconosce una “accelerazione” impressa dal Commissariato all’uscita dall’emergenza, ma, rileva, “buona parte del territorio rimane imbrattato dai cumuli di immondizia non rimossi” e “la fiducia nella capacità delle istituzioni di avviare programmi di bonifica e sviluppo è praticamente azzerata”. “La sensazione è che l’emergenza abbia lasciato il posto al dramma”, scrive la Commissione. Costi eccessivi, inefficienza, superfetazioni di enti di intermediazione sono stati il risvolto negativo del commissariamento e, quindi, il primo passo da compiere in Campania è “la chiusura irrevocabile dell’esperienza commissariale, con lo smantellamento completo della struttura burocratica, l’immediato rientro del personale nelle amministrazioni di appartenenza e la cessazione dei rapporti di consulenza”. L’inerzia e l’incapacità accumulata negli anni negli enti locali, però, impediscono di trasferire loro immediatamente le competenze sulla gestione del ciclo dei rifiuti, e la Commissione suggerisce la strada dell’accordo di programma quadro, un tavolo dove Governo, regione Campania, Province e comuni capoluogo vengano chiamati ad adottare in tempi certi e in maniera unitaria decisioni sul ciclo dei rifiuti e le bonifiche. Altro passaggio ritenuto necessario dai commissari, lo smantellamento dei consorzi di bacino, costosi e “terreno fertile per le infiltrazioni della camorra” prevedendo per i lavoratori circuiti di mobilità all’interno del piano regionale e dei connessi piani provinciali. (AGI 19/12/2007)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: