AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

Archive for 21 dicembre 2007

DOMANI A NAPOLI

Posted by ambienti su dicembre 21, 2007


Clicca sul volantino per leggere le ragioni della protesta ^

Posted in Report | Leave a Comment »

FUORI DAL VASO

Posted by ambienti su dicembre 21, 2007

vaso.jpgLogica vorrebbe, dopo quello che è successo, che dell’area Lo Uttaro a Caserta chi si occupa di sversamento di rifiuti dimenticasse la via per arrivarci. S’era aperta criminosamente lì una discarica che ha appestato per mesi l’intera città e i comuni vicini, c’è stata una sentenza della magistratura civile che ha riconosciuto la grave pericolosità dell’impianto, la magistratura penale ha deciso un sequestro e ha inviato 12 avvisi di garanzia, poco distanti dalla discarica ci sono un sito di trasferenza e uno di stoccaggio che dovrebbero d’urgenza essere bonificati. Lo Uttaro è un una bomba ecologica, è una catastrofe ancora in corso. Finché non avverranno tutte le bonifiche sarà fortissimo il rischio che sostanze tossiche continuino a inquinare aria, terra e acqua. Ci sarebbero, insomma, tutti gli elementi per erigere intorno alla zona un bel reticolato e tanti cartellli con su scritto “Vietato l’ingresso – Rischio di contaminazione”.
E invece succede che il sindaco Nicodemo Petteruti decida, un po’ distrattamente, che se da qualche parte bisogna organizzare un deposito “temporaneo” di rifiuti sia a Lo Uttaro o a pochi metri di distanza. Per la precisione nell’autoparco della società SACE, che attualmente gestisce “in proroga” il servizio di raccolta. L’autoparco, per giunta, era stato già sequestrato qualche mese fa dai carabinieri perché veniva già utilizzato come sito di trasferenza, ovvero come deposito di rifiuti, senza averne i requisiti.
A parte la bizzarria e la probabilissima illegalità della scelta, che certo se attuata aggraverebbe la situazione sanitaria per l’area Lo Uttaro e gli immediati disagi per chi abita a pochi passi dall’autoparco – in particolare per i cittadini di San Nicola La Strada e del quartiere Acquaviva di Caserta – c’è da considerare che, se la logica funziona così male, tutto si può temere. Domani un commissario, per esempio, potrebbe avere bisogno di ospitare comitive di turisti in una Napoli ripulita, e allora perché non ricorrere a quell’area di Caserta che ha così maledettamente fatto comodo? Si sa che quando i signori dela spazzatura hanno fretta di farla fuori dal vaso – vale a dire si accorgono di non aver saputo risolvere razionalmente e per tempo il problema di dove “svasare” la monnezza – si sentono autorizzati ad agire in deroga a ogni legge e a ogni indispensabile criterio di tutela dei cittadini. Purtroppo non sarebbe la prima volta.
Qui di seguito c’è una segnalazione al Nucleo Operativo Ecologico dei carabinieri sulle attività nell’autoparco.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Report | 2 Comments »

GIRA E RIGIRA

Posted by ambienti su dicembre 21, 2007

I rifiuti di Caserta devono essere acumulati sulla via Appia nell’autoparco della SACE, che qualche mese fa è stato già sottoposto a un sequestro dai carabinieri dei NOE, che si trova a pochi passi dalle case di San Nicola La Strada e che è in prossimità della maledetta discarica illegale ora chiusa. Così ha deciso il sindaco di Caserta Nicodemo Petteruti.
Ora lo sversamento dovrà avvenire dentro enormi cassoni, simili a quelli che il sindaco di San Nicola Angelo Pascarielo ha fatto piazzare dietro il cimitero comunale.
È una soluzione pericolosa, questa dell’autoparco-.pattumiera, in cui non si scorgono né una logica né un progetto. Il Comitato Emergenza Rifiuti è di nuovo in mobilitazione.

Posted in Report | Leave a Comment »