AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

EX UCAR, UN’ORDINANZA PIUTTOSTO DISORDINANTE

Posted by ambienti su gennaio 12, 2008

banditore120.jpgL’ordinanza sull’utilizzo del capannone ex Ucar per creare uno stoccaggio di rifiuti si trova nel sito del Comune^ o anche qui ^. Ecco alcune osservazioni su aspetti discutibili del testo.

In merito all’ordinanza del sindaco di Caserta con cui è stata disposta la rimozione dei rifiuti dalle strade e il trasferimento “provvisorio” presso l’area Saint Gobain, in un capannone ex Ucar (o ex Graftech) è possibile esprimere qualche perplessità di ordine giuridico ed amministrativo suscitata da una prima veloce lettura.

a) In primo luogo già la premessa è contraddittoria e ambigua in quanto vorrebbe scaricare la situazione emergenziale esistente sul commissario di governo (o sul subcommissario De Franciscis?), mentre è ovvio che gran parte delle colpe ricade innanzitutto sull’amministrazione comunale per la mancata raccolta differenziata. Gli amministratori locali sono obbligati dalla legge a fare raccolta differenziata, non è una facoltà. Perchè Petteruti non lo ricorda a se stesso ed agli altri suoi amici assessori, in primis Del Rosso?
b) In seguito si giustifica l’intervento sulla base dei roghi e dei “miasmi” (= puzze nauseabonde), ma tali miasmi sono dovuti alla inefficienza della politica ambientale del Comune e non a cause contingenti o improvvise. Fra l’altro da parte di comitati e associazioni per l’ambiente vi era stata la richiesta di sorveglianza attenta affinché si evitassero gli incendi dell’immondizia (bastava un sistema di videosorveglianza che scoraggiasse i delinquenti).
 c) Altro punto dell’ordinanza controverso è quando la stessa diventa praticamente un auspicio piuttosto che una determinazione o un provvedimento amministrativo (“ci si augura … le prospettive non sono incoraggianti …”), come se gli stessi autori non avessero troppa fiducia nell’efficacia della loro azione.
d) È contraddittorio anche il punto in cui si rivendicano i poteri “contingibili ed urgenti” per poter emanare l’ordinanza, ma subito dopo si afferma che i comuni sono privi di poteri emergenziali (ma i poteri “contingibili ed urgenti” non sono forse poteri emergenziali?). Ancora si ripete “i sindaci non possono adottare misure contingibili e urgenti strumentali a garantire il ciclo di rifiuti” però nello stesso tempo si emette l’ordinanza sulla base degli stessi poteri “contingibili ed urgenti”.
e) L’ordinanza sembra, comunque, eccessivamente prolissa e piena di giri di parole (dice ma non dice, il sindaco ha i poteri ma non ha poteri …). Anche in questo caso gli autori non sembrano molto convinti di quanto “ordinato” e disposto.
f) L’ordinanza richiama infine il parere dell’ARPAC con le prescrizioni ma non dice quali erano le prescrizioni. Come è possibile che le prescrizioni di cui al parere “favorevole” dell’ARPAC del 4 gennaio già in data 6 gennaio (Epifania!) siano state superate, in modo che la giunta abbia potuto il 7 gennaio anche preparare la delibera, approvarla e pubblicarla per renderla efficace? Evidentemente tali prescrizioni o non sono state osservate o sono state prese in esame solo dopo l’intervento del sindaco.
g) Nell’impianto generale del documento va rilevata LA PIU’ GRANDE CONTRADDITORIETA’ : l’ordinanza viene emanata solo con i poteri di urgenza per salvaguardare l’igiene pubblica e la salute della collettività, ma in questo modo non si tiene conto che vengono messe in pericolo l’igiene pubblica e la salute di parte della stessa collettività. O dobbiamo pensare che a Caserta ci sono una collettività di serie A ed una di serie B e che “ovviamente” rione Acquaviva e zone limitrofe, per non parlare di San Nicola La Strada, sono zone di serie B?

Ne riparleremo dopo aver sentito i pareri degli studi legali che per incarico dei cittadini interessati stanno verificando la legittimità dell’ordinanza.

Franco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: