AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

MA PERCHÉ MAI BASSOLINO SI DOVREBBE DIMETTERE?

Posted by ambienti su gennaio 15, 2008

cartrash2.jpg
Bassolinooo

Advertisements

2 Risposte to “MA PERCHÉ MAI BASSOLINO SI DOVREBBE DIMETTERE?”

  1. lunatiko said

    Preparate le tasche, ora che l’UE delibererà che l’italia (con la “i” piccola) deve pagare le sanzioni per non aver ottemperato alle direttive comunitarie in materia di ambiente, vi aumenteranno la TARSU. Altrimenti dove li prendono i soldi?
    Stanno prendendo per i fondelli gli italiani – il sindacato è l’attore principale e il governo la spalla – con la finta polemica degli aumenti salariali. Tutto per distrarci dall’orlo del baratro, dallo scempio e dall’avvenente sciagura cui stanno portando i poveri italiani che fino all’ultimo sperano che qualcuno di coloro ai quali hanno dato il voto sia, finalmente, sazio di tutto quello che si è messo in saccoccia, colto da improvviso miracoloso rimorso di coscienza, e faccia solo una delle piccole cose per la quale è stato chiamato a governare il comune, la provincia, la regione, l’italia.
    117 € lordi e sgravi fiscali per i redditi dei lavoratori dipendenti, che sistematicamente consentiranno di non rendersi conto che l’energia elettrica, il gas, la tarsu, l’acqua, il pane , la pasta, le cipolle e tutto sono aumentate a dismisura. Attenzione alle cipolle e le patate perchè se non c’è scritto dove sono prodotte potrebbero venire da Acerra o da Caserta. Ammesso, a questo punto, che vi sia serietà anche in questo campo, perchè, secondo me, molti di noi alcuni di quegli abbacchi provenienti da Acerra che si erano spenti piano piano sui prati acidi ce li siamo gustati a Natale e Capodanno credendo che scendessero freschi e tosti dalle montagne dell’Abruzzo o del Matese. L’augurio ai ns. amministratori per questo nuovo anno e che facciano la stessa fine degli agnellini di Acerra.

  2. ambienti said

    X Lunatiko
    Sei proprio arrabbiato e hai buone ragioni. Però dobbiamo cercare di evitare di andare tutti a testa bassa verso i guai che dici. Noi stiamo ripetendo da un anno che per i rifiuti sarebbe finita molto male se non avessero preso provvedimenti veri, non ad avvelenare la gente riaprendo alla cieca discariche assassine. E abbiamo appoggiato proposte che nessuno si è degnato di prendere in considerazione:
    https://ambienti.wordpress.com/testi/discariche-ed-emergenza-rifiuti-in-campania/
    Ora ci stiamo riprovando e siamo riusciti a far venire fuori la cosa anche su giornali e tv. Speriamo che si decidano. Il pazzesco è che tuttora i rimedi per uscire in tempi abbastanza brevi dall’emergenza senza avvelenare nessuno ci sarebbero. E ora è certo che lo sanno tutti quelli che lo dovrebbero sapere, da Prodi al commissario e ai sindaci.
    Inoltre se ne dovrebbero andare a casa tutti i responsabili diretti che non hanno saputo o voluto trovare rimedi. Sarebbe un segno importante anche per la comunità internazionale. Noi a volte non ci rendiamo conto, per l’abitudine che abbiamo alle malefatte degli amministratori. Ma per chi ci guarda di fuori, come si fa a prendere sul serio una svolta gestita dalle stesse persone che ci hanno guidati per anni verso la catastrofe?
    Se si trovasse una vera via d’uscita si potrebbero evitare le sanzioni UE. Alla UE vogliono almeno qualche segnale positivo per il futuro e se ne accorgeranno in fretta che il “piano Pansa” è una bufala. Anzi glielo ha detto il governo stesso che ora ha nominato De Gennaro e sta rimescolando tutto.
    Anche se siamo abbastanza disperati, cerchiamo di essere costruttivi. Se non ci aiutiamo noi, chi ci aiuta?

    ATTENZIONE: PER I PRODOTTI ALIMENTARI CERTAMENTE LA SITUAZIONE IN CAMPANIA NON E’ COSI’ GENERALMENTE PESSIMA COME POTREBBE APPARIRE NEL CAOS ATTUALE. CERTO SAREBBE ORA CHE QUALCUNO FACESSE CHIAREZZA. CI SONO PERSINO PRODUTTORI AGRICOLI CERTIFICATI E MOLTO SERI, CON STANDARD DI QUALITA’ E DI CONTROLLO AI MASSIMI LIVELLI MONDIALI, CHE ORA STANNO PIANGENDO PERCHE’ ARRIVANO DISDETTE DI ORDINI DA OGNI PARTE. LORO CHE C’ENTRANO?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: