AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

AVVIO DI DIFFERENZIATA A SAN NICOLA

Posted by ambienti su febbraio 11, 2008

A San Nicola La Strada parte la raccolta differenziata provvisoria. I cittadini potranno portare i rifiuti separati da lunedì 11 febbraio presso lo Stadio Comunale della zona ex Saint Gobain e presso il campo di calcio in via Enrico Fermi, dalle 6 alle 15 di tutti i giorni feriali.

ATTENZIONE
DAL 5 MARZO E FINO A DATA IMPRECISATA L’ORARIO È SOLO DALLE 6 ALLE 12

La raccolta differenziata a San Nicola è stata avviata dal Comune dopo le innumerevoli sollecitazioni del ComER, Comitato Emergenza Rifiuti.

Istruzioni nel volantino formato PDF scaricabile qui ^xpdf2.gif
Per i rifiuti ingombranti (elettrodomestici, mobili, televisori etc.) c’è il numero verde 800.920.909

Il Comitato Emergenza Rifiuti comunica:
Venerdì scorso hanno partecipato oltre trecento cittadini all’incontro pubblico organizzato dal ComER nel Salone Parrocchiale della Chiesa di Santa Maria della Pietà, alla Rotonda di San Nicola la Strada, per discutere delle 1300 tonnellate di rifiuti abbandonati nelle vie. Si è parlato anche dei rischi di epidemie derivanti dalla situazione di stallo. Il Commissariato promette che si potranno smaltire solo 25 al giorno e non si sa neppure a partire da quando. L’unica alternativa disponibile per evitare il peggio è la riduzione dei rifiuti attraverso la differenziazione. I cittadini devono farcela con le proprie forze.
L’amministrazione comunale non ha saputo mettere in atto nessuna altra iniziativa per tentare di uscire dalla crisi. Dopo il farsesco consiglio comunale dello scorso 4 febbraio, la maggioranza che sostiene il sindaco non ha ancora definito la data per la nuova riunione dell’assise cittadina che dovrebbe sciogliere i dubbi sul reale costo al mq. per il fitto del terreno su cui realizzare la prima isola ecologica della città. Questo ritardo è un’altra colpa grave. Nulla lascia presagire sviluppi positivi tali da fugare i sospetti di un’ennesima speculazione ai danni dei cittadini.
Il Comitato non demorde e chiede all’amministrazione Comunale di convocare ad horas il nuovo consiglio comunale, di poter controllare i risultati della raccolta differenziata attraverso i dati mensili sulle quantità di rifiuti conferiti alle imprese della filiera del riciclo, nonché di procedere in tempi strettissimi all’avvio della raccolta differenziata porta a porta in tutta la città. Ritiene inoltre fondamentale la realizzazione di un impianto di compostaggio a servizio dei comuni della conurbazione casertana, per consentire il trattamento della frazione umida con la continuità necessaria a scongiurare ulteriori emergenze igienico–sanitarie.
Siccome l’amministrazione latita, il Comitato ha deciso di rivolgersi direttamente al commissario straordinario per fare quella “voce grossa” che il Sindaco di San Nicola non ha intenzione di fare. Chiederà, oltre che l’impianto di compostaggio, di autorizzare la città di San Nicola la Strada a portare i rifiuti già accumulati fuori regione o fuori nazione, prima che l’incremento delle temperature determini danni non più reparabili alla salute della popolazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: