AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

CHE SI SVERSA NEI CASSONI?

Posted by ambienti su febbraio 26, 2008

Il Comitato Cittadinicasertani non è d’accordo sulla quasi differenziata scarrabile. Per contestare la scelta dell’amministrazione comunale ha inoltrato una lettera al Prefetto e una alla ASL, al difensore civico e ai carabinieri del NOE. E ha diffuso il seguente comunicato:

Sull’emergenza rifiuti è indispensabile esporre al prefetto i motivi per i quali non condividiamo il metodo di differenziata che provvisoriamente il Comune andrà a fare in attesa del porta a porta. Riteniamo che non ci sia vera volontà di fare la raccolta differenziata e di riutilizzare il materiale riciclabile. I 50 cassoni che verranno distribuiti in città in 25 postazione, lasciati all’intemperie e impossibili da controllare costantemente, in più affiancati, faranno sicuramente scoraggiare i cittadini che già hanno poca fiducia nell’operato dei nostri amministratori. Ma se questo poco ci interessa, non possiamo lasciare che 250 mila euro vengano spesi dall’ente comunale per una differenziata fallimentare.
Per noi la raccolta differenziata deve essere fatta in aree recintate, seguendo l’esempio di via Talamonti che ha avuto un buon risultato. Non si può chiedere ai cittadini di fare la differenziata senza dare garanzie che il tutto non venga mischiato. E non riteniamo che la Sace sia in grado di controllare quello che si sversa nei cassoni. E poi per quale motivo la Sace non può già da oggi effettuare il porta a porta visto che gestirà la raccolta provvisoria fino all’affidamento della nuova gara d’appalto? Dobbiamo chiederci se c’è vero interesse a differenziare o se i nostri amministratori hanno altri progetti.
Giovanna Maietta – Comitato Cittadinicasertani

 la lettera al Prefetto           la lettera alla ASL 

Una Risposta to “CHE SI SVERSA NEI CASSONI?”

  1. Elisa said

    Sono pienamente d’accordo. E’ scandaloso che si brucino tanti soldi per un provvedimento transitorio che aumenterà i disagi, incentiverà gli ineducati ad abbandonare i sacchetti ad ogni angolo di strada e prolungherà la nosta agonia. Non si riesce a capire perchè ciò che altrove si attua con buonsenso, organizzazione e raziocinio in questa città sia sempre complicato e inattuabile. Di che si tratta? Mancanza di volontà politica, incapacità organizzativa, inettitudine o disonestà? E questa città abitata per la maggior parte da ignavi, cosa aspetta a ribellarsi a tale scempio?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: