AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

LE SENTINELLE DELLA DIFFERENZIATA

Posted by ambienti su febbraio 26, 2008

guard2.jpgStare dietro alla sarabanda di annunci e proclami dell’amministrazione comunale di Caserta sversati puntualmente sui cittadini dagli organi d’informazione negli ultimi giorni può essere un po’ complicato e infine, se si è fatto lo sforzo, il risultato è abbastanza sconsolante. Una volta la colpa della monnezza in strada è del Commissariato, un’altra anche della perfida SACE che cura il servizio di raccolta e che sarebbe in conflitto con il Comune. Poi l’assessore all’ambiente Luigi Del Rosso corre a Napoli e riesce a conquistare il diritto a quote di conferimento adeguate alla situazione e per questo – che sarebbe il suo minimo elementare dovere d’ufficio – si trasforma in eroe provincialpopolare. Nel weekend il Comune fa pace con la SACE e sempre a chiacchiere questa volta diventano tutti eroi, dal sindaco al comandante in capo della Sace che con nuovi e potenti automezzi libererà le strade dai rifiuti e poi provvederà alla quasi raccolta differenziata attraverso 50 cassoni distribuiti a coppie un po’ dappertutto, con tanto di sentinelle ma solo a orari convenuti … Cioè avremo la monnezza sotto casa ancora per chissà quanto, più altre incognite.
Il rimedio dei cassoni poteva sembrare un provvidenziale tamponamento – se fosse stato realizzato – un mese fa, ma ora, reso programma di durata imprevedibile, minaccia di diventare un’altra beffa contro il rapido avvio di una vera differenziata porta a porta, vero drastico rimedio per la crisi, o anche un tentativo per aggirare un fin qui trascuratissimo obbligo di legge.
In fondo al tunnel della monnezza Petteluttaro ci fa di nuovo intravedere un termodistruttore urbano, o chissà che altro “impianto” buono ad appagare l’avidità di chi è deciso a cavare senza troppi sforzi altro oro dalla monnezza, ovvero altri quattrini dalle casse pubbliche e dalle nostre tasche. Come se l’assessore regionale Ganapini – al momento l’unico qualificato esperto del problema in campo – non avesse spiegato che il megatermodistruttore di Acerra potrebbe bastare e avanzare una volta messa a regime la vera differenziata che resta, per il momento, l’obiettivo primario, visto che di termodistruttori funzionanti non ce ne sono e per almeno un anno non ce ne saranno.
Il quadro è fosco. Ci farebbe piacere sbagliarci e vedere in breve la città ripulita e in ordine. Ma ancora ieri al quartiere Acquaviva – “liberato” a sentire la propaganda comunale – si continuavano a vedere vecchi cumuli puzzolenti. Non credete alle promesse e ai proclami di chi promette e proclama invano da oltre un anno, chiedetevi sempre chi e perché ci ha condannati e continua a condannarci al disastro.

Annunci

6 Risposte to “LE SENTINELLE DELLA DIFFERENZIATA”

  1. emiliano said

    ciao, ti segnalo il blog ufficiale di VerdeNero all’indirizzo http://blog.verdenero.it
    saluti

  2. dario said

    a santa maria capua vetere, domani 2 marzo alle 10, con partenza dalla villa comunale, ci sarà una manifestazione per raccolta differenziata, ciclo dei rifiuti ecc…
    è possibile scaricare il volantino a questo indirizzo http://www.box.net/shared/6xe627yosc

  3. Luigino said

    Mah!
    Non vi andava bene il blog come prima?
    Qual’è il senso di questa prima pagina?
    Irrequietezza?
    ps
    Visto che nessuno vuole discutere dei/sui/ con i/a proposito dei Verdi?
    Più facile chiacchierare, farsi un giro, vedere un po’ di gente.
    O domande troppo stupide, inutili, capziose, velenose, cattive, cretine.

  4. ambienti said

    X Luigino
    Semplice cambio di strategia comunicativa determinato dalle circostanze. All’inizio – tu che ci segui da allora lo ricorderai – davamo continuamente notizie altrove censurate. La discarica a Lo Uttaro secondo i comunicati ufficiali e la stampa corrente era un impianto “a basso impatto ambientale” o addirittura Caserta era “un’eccezione virtuosa”. Ora tutti sono d’accordo sul fatto che è stata ed è una catastrofe. Lo stesso De Gennaro – certo incoraggiato dalla relazione della Commissione Parlamentare – ha ammesso che spesso i cittadini hanno ragione a protestare. Però i responsabili delle amministrazioni casertane continuano a fare come se niente fosse, a dormire o a ricercare per i rifiuti soluzioni strampalate ed equivoche.
    L’esigenza di dare momento per momento le notizie, o di spiegare com’è realmente la situazione, non c’è più tanto. Parlano persino tutti di differenziata, che fino all’autunno qui era un argomento “eretico”. Provvedono i giornali normali, di carta e on line. Abbiamo preferito creare una pagina in cui, al di là delle notizie del momento, possano restare in evidenza alcune questioni che comunque non vengono risolte.
    Per i verdi. Siccome tra noi dei comitati in passato qualcuno ha votato verde e non vede perché dovrebbe farlo di nuovo, abbiamo deciso una prova. Qualche mese fa abbiamo scritto un messaggio a Pecoraro Scanio illustrandogli brevemente la vicenda Lo Uttaro, ricordandogli il comportamento dell’assessore provinciale verde all’ambiente, chiedendogli di fornirci almeno un motivo per tornare a votare un verde. Ancora non ci ha risposto. E se un motivo non sa dircelo lui …

  5. Luigino said

    Per Ambienti
    Ah, allora non siete tanto d’accordo su questa assessora “verde”.
    Certe volte non tanto mi sembra …
    Se va a Napoli a “dire cose”, lo scrivete ma non commentate il passato….
    E sulle mie domande, quali sono le vostre riflessioni?
    I funzionari, i dirigenti, i tavoli per Uttaro prima del protocollo Bertolaso …

  6. Antimo said

    Saluto tutti,
    Riporto di seguito l’email che ho spedito ai nostri dipendenti amministratori sull’insoluto problema dei rifiuti. L’unica risposta mi è giunta per ora, dal “buco nero mangia soldi” Consorzio JACTA, che si è in pratica tirato fuori dalla mischia xké il loro -per contratto- lo stanno facendo e quindi… :(
    Vi invito tutti a pressare chi di dovere a fare il proprio lavoro e nei modi più indicati ovvero organizziamoci e PRETENDIAMO i nostri diritti.
    GRAZIE

    Inviato: venerdì 29 febbraio 2008 10.37
    A: info(@)emergenzarifiuticampania.it; sindaco(@)comune.maddaloni.caserta.it;presidenza(@)provincia.caserta.it; PRODI_R(@)camera.it; affariregionali(@)palazzochigi.it; info(@)calatiapulita.it
    Oggetto: Maddaloni – Emergenza Rifiuti
    Spett.li Amministratori e Personale addetto ai rifiuti,
    come cittadino impattato da questa interminabile e drammatica Emergenza Rifiuti mi inizio a chiedere dove sono i risultati delle attività messe in atto per la risoluzione dei problemi. Mi riferisco in particolare alla situzione di Maddaloni. Infatti nella vicina Caserta i cittadini già sanno che da Maggio inizierà la raccolta differenziata porta a porta e per ora i ‘volenterosi’ si sforzano per portare i rifiuti nelle isole ecologiche; ma a Maddaloni?
    Sono stati rimossi i bidoni da molte parti e sono stati invitati i cittadini a portare i sacchetti differenziati alle isole ecologiche …. OK … ma poi?
    Io credo che si debba impostare da subito un piano che preveda la raccolta porta-a-porta anche presso i condomini, distribuendo bidoni del tipo della
    foto allegata.
    Non puntate, come al solito, a svilire le buone intenzioni creando situazioni insostenibili per i cittadini per poi dargli la colpa di poca partecipazione e sensibilità.
    Voi tutti, dal momento della vostra elezione, siete stati chiamati a risolvere i nostri problemi e comunque a provare a farci vivere meglio e non
    altro.
    Con la speranza di essere in errore e augurandovi di fare bene il vostro lavoro vi porgo distinti saluti.
    Antimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: