AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

QUANTO COSTA LA DIOSSINA

Posted by ambienti su aprile 2, 2008

mozzarelle2.jpgdi Pasquale Costagliola

La crisi della zootecnia campana viene da lontano. Gli ultimi avvenimenti sullo scenario internazionale sono il seguito di uno psicodramma che si protrae da molti anni. Oggi, complice la sponda mediatica internazionale, l’affaire diossina è stato traslato sul mercato cinese e coreano. Ricordate lo spazzatour dei giornalisti stranieri venuti pure a Lo Uttaro e le minacce ottuse di Bertolaso, per il quale i panni sporchi si lavano in famiglia. Da allora è stato un crescendo, dal Newsweek al Financial Times, passando per Le Monde. Siamo finiti nelle cronache mondiali con le nostre miserie. Era inevitabile che nel villaggio globale si spargesse la voce della munnezza campana e della diossina. D’altra parte nascondere l’immondizia sotto il tappeto dell’ipocrisia era un gioco fin troppo vecchio, un silenzio degli innocenti. Le nostre campagne sono un inferno post industriale che nessuna ragione di patria o realpolitik ci potrà far ignorare. Solo con questo clamore mediatico forse succederà qualcosa, visto che le nostre voci sono troppo flebili per scalfire la fortezza dell’indifferenza organizzata del potere. A quanti lamentano la crisi della filiera casearia e addossano la colpa alle denunce dobbiamo indicare la necessità di uscire realmente dal disastro ambientale. Non si può pensare di continuare a coltivare ortaggi accanto a bidoni di sostanze tossiche o allevare bufali su campi contaminati. L’Italia stessa non può pensare di scrollarsi di dosso un bubbone di tale portata con faciloneria. Tutto il paese perderà in PIL, in occupazione ed in credibilità se non si farà qualcosa. A quanto pare la vita e la salute valgono meno dell’interesse economico e solo con la minaccia di perdita di quote di mercato la gente si muove. Ed allora scusate ma vengano le crisi risolutrici per il redde rationem.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: