AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

DAL DISASTRO AL PIANO – Il convegno di oggi a Caserta

Posted by ambienti su maggio 5, 2008

A CASERTA E’ DI NUOVO CRISI, RICOMINCIA L’ASSEDIO DELLA SPAZZATURA
PER CAPIRE, PER DISCUTERE, PER SOLLECITARE VERE SOLUZIONI
PER DIFENDERE IL NOSTRO AMBIENTE E LE NOSTRE VITE
OGGI ALLE 18.30 AL TEATRO IZZO
UN CONVEGNO SULL’EMERGENZA RIFIUTI PROMOSSO DALLA CARITAS DIOCESANA
AL CENTRO DEL DIBATTITO L’ESPERIENZA DEI “MISSIONARI ECOLOGICI”
CHE IN TRE PARROCCHIE HANNO ORGANIZZATO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

CLICCA PER VEDERE ALTRE FOTOA Caserta e nel suo territorio è ancora emergenza rifiuti. La Caritas Diocesana affronta la questione in un convegno con la partecipazione di monsignor Raffaele Nogaro, vescovo della città, di padre Alex Zanotelli e di esperti di vari aspetti del problema. Il convegno, lunedì 5 maggio al Teatro Izzo in via Kennedy, alle 18.30, si intitola “Dall’attuale disastro ad un piano esemplare per i rifiuti in Campania”. Nel dibattito sarà centrale l’importante esperienza di tre parrocchie casertane che, con impegno di volontari e con la collaborazione dei cittadini, hanno realizzato negli ultimi tre mesi un programma dimostrativo di raccolta differenziata. Si tratta dell’unica esperienza del genere riuscita, per durata e dimensioni, nel panorama della crisi dei rifiuti campani. Le parrocchie sono Nostra Signora di Lourdes, Santissima Maria del Carmine, San Giovanni Bosco.
A gennaio scorso, di fronte alla sofferenza e alla paura della gente per i cumuli di rifiuti davanti alle case, alcuni sacerdoti, con il sostegno della Caritas Diocesana e con una forte partecipazione del comitato Città Viva del quartiere Acquaviva, hanno deciso di trasformarsi in “missionari ecologici” e di “mettere le mani nella monnezza” per vedere quel che si poteva fare con la buona volontà. Hanno piazzato cassoni per la raccolta nei cortili delle parrocchie, hanno preso contatti con aziende per il riciclo dei materiali, sono riusciti a ottenere dalle autorità i permessi necessari, hanno cominciato a spiegare agli abitanti dei loro quartieri come dividere carta, plastica, vetro, metallo. Il risultato è stato sorprendente: 197 tonnellate di rifiuti raccolti e avviati direttamente a riciclo, 138,5 carta e cartone, il resto plastica, alluminio e banda stagnata.
I sacerdoti e i volontari non potranno continuare l’esperimento a tempo indeterminato, né risolvere l’enorme problema dei rifiuti in Campania, però hanno reso per il momento meno invivibili alcuni quartieri e hanno dimostrato che sarebbe possibile, anche in tempi brevi, percorrere vie diverse da quelle delle finte ecoballe e delle discariche di “tal quale”. A conferma è stato invitato a parlare al convegno un rappresentante del comune campano “riciclone” di Mercato San Severino.
Ora il confronto con gli amministratori locali che, passata anche la scadenza dell’1 maggio – dapprima indicata dal Comune di Caserta per una “svolta” risolutiva –, sono in realtà apparsi finora incapaci di avviare nel territorio un piano efficace di vera raccolta differenziata per uscire dalla crisi dei rifiuti.
Promuovono il convegno anche le associazioni ambientaliste ed educative di Caserta ed è prevista la presentazione di un documento da consegnare alle istituzioni con le firme dei cittadini.
Segue il programma del convegno

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

– Saluti del Padre Vescovo Raffaele Nogaro
– Testimonianza di come la Chiesa a Caserta ha affrontato l’emergenza rifiuti
– L’immondizia, ovvero la globalizzazione dei rifiuti
– L’immondizia vale oro: le ecomafie
– Riciclare o incenerire. Questo è il dilemma. Parola d’ordine: differenziare
– I medici e la salute dei cittadini
– I rifiuti come recupero di risorse. Il racconto di una buona pratica dimostra che è possibile differenziare quando è realizzato un corretto ciclo integrato dei rifiuti
Interverranno: Alex Zanotelli – Padre Comboniano; Nicola Capone – Assise Palazzo Marigliano; Attilio Tornavacca – esperto gestione integrata dei rifiuti; Gaetano Rivezzi – Associazione Medici per l’Ambiente di Caserta; Michele Buonuomo; presidente regionale Legambiente; Don Giorgio Quici – direttore Caritas di Caserta; Fabio Costarella, vicepresidente Conai; Giovanni Romano – vicesindaco del comune di Mercato San Severino; Padre Pierangelo – Padre Sacramentino
Per contatti: 3351557163

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: