AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

Archive for 30 Maggio 2008

IL VERTICE DI NAPOLI

Posted by ambienti su Maggio 30, 2008

BERTOLASO È UN UOMO VERO
LA PRESTIGIACOMO INVECE NO
BERLUSCONI USA IL MASCELLONE.
E PER LO UTTARO COM’È ANDATA?
AL TG3 PETTERUTI E DE FRANCISCIS
PARLANO E NON DICONO NIENTE.

«Bertolaso è un uomo vero» ci assicura a mascella tesa Berlusconi a conclusione del vertice di Napoli sul dramma dei rifiuti campani. E afferma che al piano messo a punto dal governo «non ci sono alternative». Perciò ribadisce che si farà la discarica a Chiaiano dove, secondo il parere dei tecnici governativi, il sito è idoneo, e si procederà alla militarizzazione delle altre aree indicate nel decreto «per non passare da una democrazia all’anarchia».
«Non ci faremo fermare – ha detto Berlusconi – perché l’impegno del governo è quello di lavorare con determinazione, senza perdite di tempo e cercando di recuperare anche l’enormità di tempo sprecato nel passato, e fornire alla fine la regione di un sistema di smaltimento rifiuti moderno». Ha ripetuto che ora il piano risolverà l’emergenza «nel giro di tre anni».
Confermata la superprocura unica a Napoli per le inchieste sui rifiuti, contestata dall’iniziativa dei pm campani. «Profili di incostituzionalità – ha dichiarato Berlusconi – non ce ne sono. Un organismo come la superprocura è importante perchè serve un’unica responsabilità per tutta la Regione», in modo che sia possibile «prendere le decisioni e non impedire che questo piano vada a realizzazione».

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Report | 6 Comments »

NIENTE UTTARO 2 IN CONSIGLIO COMUNALE

Posted by ambienti su Maggio 30, 2008

A Caserta oggi in consiglo comunale non si affronta l’argomento discarica Mastroianni previsto all’ordine del giorno. Tecnicamente perché il sindaco Nicodemo Petteruti è a Napoli da Berlusconi con gli altri “sindaci delle discariche”. In realtà perché si aspetta l’esito dell’iniziativa “trasversale” di parlamentari e notabili politici del casertano. Ci potrebbero essere novità con la conferenza stampa che Berlusconi ha annunciato a Napoli a fine riunione. Vi aggiorniamo.

come al solito per le novità potete consultare anche Lo Uttaro Google News ^

Posted in Report | 1 Comment »

ALLE 16.30 IN PREFETTURA

Posted by ambienti su Maggio 30, 2008

L’INCONTRO IN PREFETTURA È RINVIATO, CAUSA BERLUSCONI A NAPOLI.
Oggi alle 16.30 in programma un incontro in prefettura a Caserta tra prefetto, sindaci casertani e Bertolaso sulla questione discariche. Bertolaso arriverà a Caserta dopo l’incontro a Napoli per il tavolo di trattativa con i sindaci, il presidente della provincia e vari esponenti politici. Rappresentati dei comitati No Uttaro 2 saranno davanti alla prefettura per sapere che succede. I cittadini devono essere informati. Chi è interessato può trovarsi lì. Più tardi c’è la seduta del consiglio comunale che ha all’ordine del giorno la discarica. Qui i comitati chiederanno formalmente di intervenire.

Posted in Report | Leave a Comment »

LO UTTARO 2 IN CONSIGLIO COMUNALE

Posted by ambienti su Maggio 30, 2008

manifestazione No Uttaro 2 giugno 2007Convocazione Consiglio Comunale 29-30 maggio
In seduta di URGENZA ed in prima convocazione nella Sala delle Adunanze Consiliari sita in Caserta alla Piazza Vanvitelli, il giorno:
giovedi’ 29 maggio 2008 alle ore 9.30
ed in seconda convocazione il giorno :
venerdi’ 30 maggio 2008 alle ore 16,00
per la trattazione dei seguenti argomenti :
1) Approvazione dei verbali delle sedute precedenti Relatore : Presidente
→2) O.d.G. “ Apertura nuove discariche nel territorio comunale “ Relatore : Cons. Barbieri
3) Regolamento comunale per l’applicazione dell’Imposta Comunale sugli Immobili – Abrogazione comma 2 art. 2 Relatore : Cons. Carnevale
Il Presidente Biagio Esposito
          dal sito del Comune di Caserta ^

Posted in Report | 1 Comment »

TU STAI TROPPO IN CRISI

Posted by ambienti su Maggio 30, 2008

PER SANDRO DE FRANCISCIS A TELEFONO CON MARTA DI GENNARO
CHE SECCATURA “TENÈ CHE GLI AMBIENTALISTI SI METTONO LÀ FUORI”

 
Il presidente della Provincia di Caserta Sandro De Franciscis, campione del PD locale, continua a tromboneggiare e ad autocelebrarsi come amministratore responsabile. In realtà è aggrappato al carro di quelli che tentano di minimizzare le malefatte dell’ultimo corso della gestione emergenza rifiuti, a partire dal regno di Bertolaso I. Di alcune delle quali De Franciscis era perfettamente informato quando non perdeva occasione per sbraitare contro gli ambientalisti “fondamentalisti” accusandoli persino di simpatie per la camorra. Così probabilmente si spiega la riluttanza di De Franciscis a parlare di rifiuti e a prendere qualsivoglia posizione sulla questione negli ultimi mesi. Si sente in una trappola e resta immobile con la speranza che così la trappola non si chiuda e non lo stritoli. Chissà, poi magari verrà a liberarlo un Rutelli, un Veltroni o – perché no? – un Berlusconi. Se lui farà il bravo, naturalmente. Cioè se non creerà problemi per Lo Uttaro 2.
A leggere le 643 pagine dell’ordinanza con cui il Gip di Napoli Rosanna Saraceno ha disposto gli ultimi 25 arresti ^ per l’affare rifiuti vengono i brividi. Non solo, forse non tanto, per l’enorme quantità di singoli reati che si prospetta lungo le pagine. Di più fa paura la perfetta consapevolezza di molti indagati di continuare ad agire in un sistema sbagliato, attraverso il quale, nonostante tutte le chiacchiere ufficiali, sarebbe stato impossibile risolvere alcunché. In una situazione simile tacere è già una colpa grave, almeno sul piano morale e politico.
Come qui avevamo ipotizzato, la principale attività del commissariato era rimediare alla giornata a qualche apparenza – soprattutto le cartoline di Napoli – e continuare a far girare il sistema, senza  pensare al futuro se non in termini troppo nebulosi, senza provare scrupoli nell’avvelenare consapevolmente un po’ di cafoni, tra i quali vanno compresi gli abitanti di Caserta.
Non divaghiamo. Vediamo che cosa si dicono la dottoressa Marta Di Gennaro, allora vice di Bertolaso, e il presidente della Provincia di Caserta Sandro De Franciscis il 4 giugno 2007.
 

Posted in Arraffapopoli, Report | 13 Comments »