AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

DUE DISCARICHE AL PREZZO DI UNA

Posted by ambienti su giugno 6, 2008

PER NON AVVELENARCI CON LE DISCARICHE LO UTTARO 1 E LO UTTARO 2

PRESIDIO ALLA CAVA MASTROIANNI TUTTI I GIORNI DALLE 18 alle 20
ingresso dalla via Appia tra San Nicola La strada e Maddaloni

GRANDE MARCIA VERSO LA CAVA MASTROIANNI
DOMENICA 15 GIUGNO
punto di raccolta alle 10 in piazza Parrocchia di San Nicola, accanto al Municipio

il volantino da leggere, scaricare e diffondere ^

Annunci

3 Risposte to “DUE DISCARICHE AL PREZZO DI UNA”

  1. Cafone said

    Per non alterare gli ascolti, per non annoiare gli italiani, per non creare problemi ulteriori ai politici, agli amministratori, ai governanti che si “disturbano” a parlare di rifiuti. Per rendere agevole e sicura la vita dei napoletani ecco la soluzione: Non opponetevi, lasciatevi torturare. Beccatevi discariche malsane e pericolose in mezzo alle case, non fa niente se sono avvelenate e anche un tantino radioattive – vedi rifiuti ospedalieri e tutto il resto che si può buttare dentro ora “per legge” come prima “fuori legge”. Non fa niente se vi faranno subito nauseare o non respirare per la puzza orrenda e poi lentamente ammalare o morire. Vi dovete SACRIFICARE – dicono proprio così – per la Patria.

  2. Lav said

    I bambini che si vedono nella foto sono alcuni di quelli, due vere e proprie squadrette di calcio, che si sono sentiti aggrediti e si sono addolorati quando hanno scoperto che questa discarica di cui noi adulti parlavamo li avrebbe privati per sempre del campo di calcio con prato verde e due vere reti nel quale loro vanno a giocare felici, scavalcando reti e cancelli. “L’unico posto dove possiamo andare”, “un bel posto”, “il solo verde che c’è qui intorno”, “Taglieranno tutti gli alberi?”, “non è possibile!”. “E’ proprio vero, potrebbe accadere tutto questo, il “vostro” bel campo e tutto il parco potrebbero sparire inghiottiti da milioni di tonnellate di rifiuti. Così invece di eliminare con la bonifica la puzza e l’inquinamento che arrivano dal mostro Lo Uttaro che sta quì accanto, ci sarà la definitiva sentenza di distruzione di questa zona”. Questo abbiamo dovuto rispondere ai bambini, che non se ne volevano più andare come per difendere il “loro” campo.

  3. Rosaria said

    Ora tutti i treni in partenza per la Germania verranno controllati per rilevare la presenza di sostanze radioattive. Come riusciranno Bertolaso e Commissariato, ammesso che lo vogliano fare, a controllare la composizione dei rifiuti da sversare nelle discariche in Campania? Quelli che vengono trasportati da migliaia di camion non sempre “trasparenti”? Ecco al giornale radio il “solito esperto” raccontarci che in 8 giorni la radioattività scompare e non c’è pericolo. L’altra voce della scienza però ci dice che per dimezzare l’effetto radioattivo ci vogliono almeno 2 mesi e che quel tipo di rifiuto è sempre e comunque pericoloso. Come possiamo poi noi stare tranquilli e non dire niente?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: