AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

SU RAITRE: NOI GIÀ DIFFERENZIAMO

Posted by ambienti su luglio 1, 2008

Arriva su Raitre la raccolta differenziata di rifiuti nella parrocchia di Nostra Signora di Lourdes nel quartiere Acquaviva di Caserta. Domani 2 luglio se ne parlerà durante il programma Cominciamo bene estate condotto da Michele Mirabella, in onda dalle 10.30 alle 13. Probabilmente il tema sarà affrontato intorno alle 11.30.
L’esperienza della differenziata presso la parrocchia, condotta dai volontari del Comitato Cittàviva del quartiere Acquaviva, ha dato e sta dando ottimi risultati. Per le quantità notevoli di rifiuti – plastica, metalli, carta – che avvia al riciclo attraverso la Erreplast di Gricignano e per la capacità di abituare i cittadini al sistema di raccolta differenziata. Molti cittadini attraverso quest’esperienza hanno ormai compreso appieno l’importanza fondamentale dei sistemi di raccolta e riciclo per risolvere per davvero la tragedia dei rifiuti in Campania. Persone che si impegnano a differenziare i materiali e non vogliono poi veder buttare tutto in discarica, come invece avviene per la pseudo-differenziata del Comune. Persone che vogliono vivere in modo civile senza il timore di nuovi mostri come discariche e inceneritori a un passo dalle proprie case.
Non servono sbarchi di volontari o psicologi dal Nord per educare alla differenziata. Basterebbero localmente la volontà e l’impegno dei comuni nell’organizzarla e qualche tecnico che illustrasse in un vademecum, con chiarezza e minuzia, come si differenziano tutte le cose, anche minime, che ogni giorno gettiamo nella spazzatura. L’esperienza casertana dimostra che i cittadini si abituano facilmente a differenziare se capiscono che il sistema funziona.
Gli psicologi semmai dovrebbero correre in soccorso del governo che da un lato proclama di voler promuovere la differenziata – come sarebbe logico e inoltre coerente con le direttive europee – mentre da un altro lato concede finanziamenti pubblici (soldi nostri) a sovradimensionati impianti di incenerimento per i rifiuti, in contrasto con l’incremento della differenziata e dannosi per la salute.

Annunci

5 Risposte to “SU RAITRE: NOI GIÀ DIFFERENZIAMO”

  1. Rosaria said

    La puzza questa mattina è atroce. E’ cominciata verso le 5,30 e adesso l’aria non si può respirare. Finestre sbarrate, ma entra lo stesso. Ma è mai possibile che nessuno ci dice che stanno facendo? Anche ieri, alle sei meno un quarto, la stessa cosa, solo che non è aumentata così tanto. La discarica è chiusa? Perché la puzza è proprio quella.

  2. Filomena said

    Noi differenziamo già, è vero, ci diamo da fare per migliorare la situazione. Mostri puzzolenti e velenosi non ne vogliamo più. Però al quartiere Acquaviva in questi giorni è ricomparsa la Grande Puzza. Perché? Questa mattina viene il voltastomaco. Ho già letto, nei giorni passati, qualche segnalazione e lamentela. Nessuno però ci fa sapere qualcosa. La differenziata promessa dal Comune invece è definitivamente scomparsa.

  3. Antonio said

    Cosa avrà voluto dire,nella conferenza stampa di ieri sera, Berlusconi quando ha detto che “l’emergenza in Campania finirà anche grazie all’intesa su cave gestite da privati”?

  4. VG said

    Pessima trasmissione, come ci ha abituato “mamma Rai”. Ovviamente si salvano gli interventi del parroco di Acquaviva (complimenti davvero!) e del vicesindaco di Mercato S. Severino.
    Michele Mirabella (prezzolato o ignorante?) ha esaltato i termodistruttori, si è complimentato col rappresentante della società che fa di tutto per affossare la rd a napoli, ha denigrato i napoletani… ormai sport nazionale.
    Poi al TG3 si sente anche berlusconi che ringrazia Impregilo per aver ripreso i lavori ad Acerra.
    E’ questo il servizio pubblico? Come diceva Totò: “e questo il servizio ce lo fa …”

  5. Raffaele P. said

    Per chi (come me ) ha sentito il fetore-da-discarica o Grande Puzza. Si potrebbe trattare di miasmi provenienti da manovre nel capannone ex Ucar che potrebbe essere stato svuotato, almeno per quello che si riesce a vedere oltre il muro di cinta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: