AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

SPERIAMO CHE NON SIA SOLO UN BIDONCINO

Posted by ambienti su novembre 11, 2008

E se son rose, speriamo che non finiscano in puzza come le rose di Petteruti ^ . Questo ci è venuto in mente leggendo gli annunci del Rapporto sui Rifiuti della Provincia di Caserta.
Non è un po’ presto per i trionfalismi? Mentre la differenziata nel capoluogo per ora è solo una serie di bidoncini vuoti, mentre ci sono strade, come via Acquaviva, dove ancora crescono colline di sacchetti, mentre molti casertani continuano a vivere come una triste avventura la ricerca di un posto in regola in cui andare a gettare i rifiuti.

rose_pett2

dal comunicato della Provincia di Caserta di lunedì 10 novembre 2008
Rifiuti, pronto il Primo Rapporto provinciale
Per gli studenti via al bando per lo spot ecologico
La Provincia di Caserta sarà la prima in Campania a pubblicare a breve il Primo Rapporto sui rifiuti, con i dati relativi alla produzione di spazzatura e alla raccolta differenziata di tutti i 104 Comuni di Terra di Lavoro. Lo ha annunciato l’assessore provinciale all’Ambiente, Lucia Esposito, nel corso del workshop “Strumenti educativi per la tutela dell’ambiente”, tenutosi stamane nell’aula consiliare dell’Ente, gremita di studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, destinatari dell’iniziativa.
Il traguardo è stato reso possibile grazie all’attività dell’Osservatorio provinciale sui rifiuti, avviato dall’ex assessore provinciale al ramo, Maria Carmela Caiola, che stamane ha partecipato all’incontro con i ragazzi: “L’Osservatorio – ha ribadito – è uno strumento fondamentale per la conoscenza delle dinamiche del settore, in particolare per il nostro territorio, caratterizzato da consistenti flussi migratori, ed è uno strumento utile come luogo di confronto tra tutti i soggetti coinvolti nel ciclo dei rifiuti: Enti locali, imprese, scuole, piattaforme di riciclo, categorie professionali”.
La giornata, promossa, insieme con Esposito, dall’assessore alla Pubblica istruzione, Nicola Ucciero, si è rivelata un’occasione di confronto concreto tra scuola e istituzioni, per avviare il processo di educazione permanente degli studenti. Proprio ai giovani è rivolto il bando di concorso “Eco-spot” che la Provincia sta per emanare: “Gli alunni delle scuole medie e superiori – ha spiegato l’assessore Esposito – saranno chiamati a realizzare uno spot sui temi dell’ecologia. Il lavoro migliore sarà utilizzato dall’Ente per una campagna di promozione sull’ambiente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: