AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

FORUM NELLA TEMPESTA

Posted by ambienti su novembre 16, 2008

RIUNIONE A CASERTA

camion-di-rifiuti-in-zona-lo-uttaro-081116bIl Forum Rifiuti Campania ^ sta tenendo sedute nelle varie province della regione. La prossima è prevista a Caserta mercoledì 19 novembre, alle 16, nell’Auditorium Provinciale in via Ceccano.
Il Forum sarebbe, secondo il programma dichiarato, “una struttura di carattere consultivo, nata su iniziativa dell’Assessore all’Ambiente della Regione Campania allo scopo di promuovere il processo di riappropriazione della gestione dei rifiuti da parte del governo del territorio e degli organismi cui esso compete, attraverso la partecipazione della società civile, delle istanze di base e delle rappresentanze istituzionali, secondo i principi della convenzione di Aarhus”.
Peccato che ora il Forum, avviato nello scorso maggio, stia correndo il rischio di essere utilizzato come foglia di fico per coprire le vergogne del Piano Rifiuti elaborato dalla Regione Campania, del quale l’assessore all’Ambiente Walter Ganapini ha diffuso le Linee programmatiche 2008-20013 ^ . Le Assise della Città di Napoli e del Mezzogiorno d’Italia hanno già manifestato il loro allarme ^ . Su molti punti di questo piano la maggior parte dei comitati dei cittadini non può essere d’accordo. A Caserta, per esempio, sull’uso degli inceneritori, sulla localizzazione di alcuni impianti e sulla prevista possibilità di utilizzare come inceneritori cementifici che, per tecnologia e collocazione, sono già pericolosi mostri ambientali.
Nella provincia di Caserta tra discariche clandestine e ufficiali, “fuochi” e casi di disastrosa gestione della raccollta dei normali rifiuti urbani, c’è uno stato di degrado dell’ambiente che va oltre ogni possibilità di immaginazione. Nel capoluogo c’è il bubbone della discarica Lo Uttaro e di tutta l’area circostante ancora grondante percolato e puzza, c’è la minaccia di una nuova discarica folle a due passi dalle case, c’è a un soffio di distanza Acerra con il suo inceneritore di prossima inaugurazione, ci sono addosso a un popoloso quartiere i cementifici probabilmente candidati a bruciare rifiuti, non c’è ancora la raccolta differenziata dei rifiuti urbani che avrebbe potuto un po’ alleggerire la situazione immediata ed eliminare i cumuli di immondizia che continuano a formarsi nelle strade. Eppure il territorio di Caserta, città e provincia, continua ad apparire l’obiettivo preferito dal sottosegretario Bertolaso, dal governo e, chissà, forse ora anche da Ganapini, per i programmi di sversamento e di connessi impianti inquinanti.
Per la riunione provinciale del Forum a Caserta è facile prevedere altre discussioni accese oltre quelle già avviate da alcuni interventi come quello di Giuseppe Messina ^, impegnatissimo esperto di rifiuti, componente del comitato scientifico di Legambiente, che dall’ex presidente di Greenpeace Walter Ganapini appare molto deluso.
Resoconti e materiali del Forum, polemiche comprese, si trovano al sito Forum Rifiuti Campania che si raggiunge cliccando qui ^ .

Annunci

Una Risposta to “FORUM NELLA TEMPESTA”

  1. antony said

    Dopo tutto quello che hanno combinato in Caserta e provincia, non si deve piu consentire di parlare di rifiuti in queste zone completamente distrutte. Quale sarà il nostro futuro? CI SONO CENTINAI CASI DI MALATTIE (TUMORE, LEUCEMIE, TIROIDITE ETC …)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: