AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

ECOBALLE IN LIBRO E IN VIDEO

Posted by ambienti su marzo 3, 2009

Perché la spesa per lo smaltimento dei rifiuti pesa tanto sulle tasche dei cittadini in Campania, molto  più che in altre regioni, nonostante il pessimo “servizio” abbia devastato il territorio e la salute di molti? È per la mancanza di inceneritori? O, piuttosto, non è stato il brutto affare degli inceneritori, da costruire e poi da alimentare, a provocare tutto questo? In Ambienti ne abbiamo parlato spesso e ci sono un paio di testi che sintetizzano molti aspetti della sporca faccenda: Il ciclo vizioso dei rifiuti campani ^ , di Gabriella Gribaudi, e Troppo lontani da Bruxelles ^, di Alberto Corbino. Ma la Bibbia degli affari intorno a ecoballe e discariche è ormai il libro di Paolo Rabitti su cui a Napoli si discute di nuovo domani.

A Napoli mercoledì 4 Marzo alle 16 nell’ Aula T2 della Facoltà di Sociologia dell’Università Federico II di Napoli Vico Monte della Pietà 1

Quanto vale un’emergenza?
Democrazia, profitti, balle. Sulla questione rifiuti in Campania
Presentazione del libro Ecoballe di Paolo Rabitti, partecipa l’autore

qui una videointervista a Rabitti, notizie sul libro e il capitolo introduttivo ^

La discussione alla Facoltà di Sociologia sarà con: Emilia Santoro (coautrice del dossier: Chiaiano, emergenza ambientale e democratica), arch. Giuseppe Cristoforoni (Movimento campano per rifiuti zero), arch. Sabina Laddaga (Rete Campana Salute e Ambiente), Antonio Musella (attivista del Comitato di Chiaiano).

Durante l’incontro: Proiezione del trailer del film: Una Montagna di Balle, produzione insu^TV,
che si vede anche qui:

Una Montagna di Balle, documentario di 60 minuti, sarà in distribuzione a fine marzo. È nato da un’idea di Sabina Laddaga, Maurizio Braucci e Nicola Angrisano. La voce narrante è di Ascanio Celestini, le musiche sono di Marco Messina. Il regista è Nicola Angrisano. Qui se ne può prenotare una copia in DVD ^.
In sintesi: dal 2003 al 2009, un gruppo di videomakers, ha documentato la cosidetta “emergenza rifiuti Campana” per svelarne gli ingranaggi, individuare responsabilità e attori di quindici anni di “gestione straordinaria”. Uno spettacolo costato miliardi di euro e decine di processi in corso. Ma dove finiscono i rifiuti campani? Quali sono le ferite di una terra bruciata e i danni alla salute di milioni di persone? Il più grande disastro ecologico dell’Europa occidentale raccontato dalle voci delle comunità in lotta. L’assalto ai fondi pubblici, le zone d’ombra della democrazia, il boicottaggio della “differenziata”, le collusioni con le ecomafie e le proposte di chi si interroga seriamente sulle alternative. E se “vivere in emergenza” fosse solo una strategia per accumulare profitti!?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: