AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

NUBE TOSSICA SU CASERTA

Posted by ambienti su maggio 14, 2009

COMUNICATO COMER 13/05/2009

Da lunedì notte nell’area adiacente ad uno dei più grandi centri commerciali d’Italia, tra lo scalo ferroviario di Marcianise e l’abitato di Maddaloni, a una manciata di chilometri dall’inceneritore di Acerra, si sta consumando un nuovo, spaventoso disastro ambientale di enormi proporzioni. I soliti ignoti hanno dato fuoco all’ennesima industria dismessa , ex stabilimenti EcoRec e Cubex, colma di rifiuti e di copertoni.
Più volte i comitati campani in questi anni hanno denunciato, inascoltati, il metodo criminale di “bonificare” le aree ricolme di rifiuti con l’incendio. L’inquinamento del suolo provocato dallo stoccaggio di questi rifiuti, ora sta tutto nell’aria e si disperde tra case e coltivazioni dei dintorni. Martedì mattina chi ha alzato gli occhi al cielo a Caserta, si è reso conto che i venti provenienti dalla costa montagnosa di Cancello spirano in direzione di Caserta, ricoprendo il cielo fino a Pignataro Maggiore con i fumi tossici sprigionati dall’incendio e spargendo diossina sui campi. Con il caldo del giorno, invece, la risalita dei venti verso le valli interne ha spinto il fumo denso verso il cuneo di montagne che da Maddaloni va verso San Felice- Arienzo – Santa Maria a Vico.
Un’area vasta decine di chilometri quadrati, abitata da migliaia di persone, è interessata dalla ricaduta degli inquinanti al suolo. E oltre alle diossine, il cui effetto cancerogeno è ormai scientificamente accertato, ci sono anche gli idrocarburi policiclici aromatici, tra i quali particolarmente pericoloso è il benzopirene. E su quello stesso territorio, già ampiamente devastato, tra qualche mese si disperderanno anche le nanoparticelle cancerogene provenienti dai camini dell’inceneritore di Acerra. È urgente che le autorità competenti intervengano per controllare il territorio, monitorando la dispersione degli inquinanti nell’aria e sul terreno e predisponendo azioni a tutela della salute pubblica. Per questo il ComEr, sta predisponendo tutte le azioni di tutela giudiziaria dei cittadini, e la denuncia di tutte le inadempienze in materia di prevenzione e di controllo.

qui l’esposto alle autorità preparato dal COMER – Comitato Emergenza Rifiuti ^

qui la denuncia dell’Associazione Medici per l’Ambiente ^

da leggere e scaricare in formato pdf

incendiocubex02

nube su San Nicola

2 Risposte to “NUBE TOSSICA SU CASERTA”

  1. Maurizio said

    Possibile che lo Stato, attraverso le forze dell’ordine, non riesca ad essere maggiormente presente su questi territori, tristemente famosi per queste tragedie, applicando pene severissime nei confronti dei delinquenti?
    La cosa che altrettanto mi spaventa è l’indifferenza di molta gente.
    Saluti, Maurizio Zambardino

  2. […] Nube tossica su caserta COMUNICATO COMER 13/05/2009 Da lunedì notte nell’area adiacente ad uno dei più grandi centri commerciali d’Italia, tra lo scalo ferroviario di Marcianise e l’abitato di Maddaloni, a una manciata di chilometri dall’inceneritore di Acerra, si sta consumando un nuovo, spaventoso disastro ambientale di enormi proporzioni. blog: ambienti | leggi l'articolo […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: