AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

ACERRA OLTRE OGNI LIMITE

Posted by ambienti su maggio 27, 2009

L’ARPAC RILEVA ECCESSI DI EMISSIONI NOCIVE DALL’INCENERITORE. GLI OPERAI NELL’IMPIANTO NON VENGONO PAGATI E MINACCIANO SCIOPERO. I MEDICI PER L’AMBIENTE DENUNCIANO CON UNA CONFERENZA OGGI AD ACERRA

notizie da ilnolano.it ^

SFORATI ANCHE I COSIDDETTI “VALORI DI SICUREZZA”
Emissioni oltre i limiti dal “termovalorizzatore” di Acerra. Lo ha rivelato mercoledì 27 maggio il Sole 24 Ore. Il quotidiano ha scritto che le centraline attivate dall’Arpac (Agenzia regionale protezione ambientale Campania) – secondo il report del 17 maggio pubblicato on line – hanno segnalato per nove giorni in due mesi lo sforamento (consentito 35 volte in un anno) dei valori di sicurezza relativi alla concentrazione nell’aria di micro particelle Pm10. Un impianto, quello di Acerra sul quale, secondo il Corriere del Mezzogiorno, pesa anche l’ultimatum di alcune imprese: “O ci pagate o ci fermiamo”.
Il 15 maggio l’Arpac ha registrato la presenza nell’aria di polveri inquinanti per una media giornaliera di 76,3 micron per metro cubo, ben piu’ alta del valore consentito di 50 micron. ”Riteniamo che la concentrazione di tali sostanze sia senza dubbio eccessiva – ha detto il direttore dell’Arpac, Luciano Capobianco – Servono piu’ controlli”. Le imprese, invece, chiedono ”i 10 milioni di euro che lo Stato ci deve, se Bertolaso non ci paga entro la fine di questa settimana, da lunedì chiederemo a molti dei nostri operai impegnati nel cantiere del termovalorizzatore di restare a casa o di lavorare altrove”. La tesi di Bertolaso e’ che i ritardi nei pagamenti sono da addebitare alla mancata o incompleta produzione da parte delle societa’ dei documenti che attestino il regolare pagamento dei contributi ai lavoratori.
IN CAMPO I MEDICI PER L’AMBIENTE
Dopo la notizia del superamento dei valori massimi di emissioni nocive dall’impianto di termovalorizzazione di località Pantano, è sceso in campo il coordinamento campano dell’ Associazione dei Medici per l’Ambiente, sezione italiana dell’ISDE (International Society of Doctors for the Environment). Lo sforamento di Pm 10 per 17 volte su 35 giorni di funzionamento dell’ inceneritore di Acerra (inaugurato il 26 marzo) e la liberazione nell’aria di alte concentrazioni medie di monossido di carbonio e idrocarburi policiclici aromatici, ha messo in allerta i medici che in un loro comunicato hanno sottolineato “quanto sia importante il monitoraggio di tali elementi potenzialmente tossici e ancor di più di quanto l’ incenerimento dei rifiuti indifferenziati, ritenuto a torto, e in maniera superficiale, toccasana dello smaltimento sia una pratica dannosa per l’ambiente e la salute dei cittadini”.
“La gestione industriale,profumatamente pagata con il CIP 6 – proseguono i medici- deve tener conto degli effetti sulla salute delle emissioni gassose senza sottostimarne i rischi, perché l’aria è di tutti ed è assurdo il concetto di ‘discarica aerea … controllata!’ ”. Per questo i medici invitano tutti i cittadini “ad una giusta riflessione auspicando che il controllo ci sia sempre e che le istituzioni competenti ci garantiscano obiettività e trasparenza”.
Oggi giovedì 28 maggio, alle 16, i Medici per l’Ambiente terranno una conferenza stampa nella Casa dell’Umana Accoglienza di Acerra. Parteciperanno Gaetano Rivezzi dell’Isde Campania, Antonio Marfella dell’Isde Napoli, Gennaro Esposito dell’Isde Acerra-Nola.

l’articolo Emissioni oltre i limiti ad Acerra sul Il Sole 24 ore ^

Acerra nel sito dell’ARPA Campania ^

Una Risposta to “ACERRA OLTRE OGNI LIMITE”

  1. Federico said

    Come volevasi dimostrare! Tutte le menzogne strombazzate ufficialmente e solennemente su Acerra a queste conclusioni – e ad altre peggiori – dovevano portare. La chimica e la fisica studiano le leggi della natura, la politica e l’imbroglio studiano tutt’altro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: