AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

ZERO IN RIFIUTI

Posted by ambienti su settembre 13, 2009


L’EMERGENZA RIFIUTI IN CAMPANIA E LE POSSIBILI SOLUZIONI IN 8 MINUTI
a cura del Co.Re.Ri. e con la voce di Patrizio Rispo

Annunci

3 Risposte to “ZERO IN RIFIUTI”

  1. Marco said

    Purtroppo in Campania si sta combattendo una vera guerra non dichiarata contro noi cittadini.
    Questa guerra è combattuta da pezzi da novanta: da una parte i cosidetti poteri forti economici, la Fibe con tutto il suo seguito di agganci politici (vedi Bassolino e Co. ma anche l’attuale governo nazionale) e dall’altra la camorra.
    Non si può spiegare altrimenti il perchè di una situazione ormai divenuta paradossale.
    Mentre il potere economico-politico legalmente riconosciuto porta avanti la costruzione di un vero e proprio polo Industriale del ciclo della gestione del rifiuto fatto di strumenti dannosi e obsoleti (vedi inceneritori) ma allettanti da un punto di vista economico (almeno per la Fibe), dall’altra la Campania è ormai già un inceneritore a cielo aperto: basta percorrere l’autostrada tra Caserta e Napoli a qualsiasi ora del giorno e della notte per notare dense e alte colonne di fumo nero che poi non sono altro che roghi di rifiuti industriali, mortalmente tossici, sversati nelle campagne.
    Noi siamo nel mezzo con le nostre proposte che sembrano rivoluzionarie, in una regione che definire da terzo mondo è solo un insulto ai popoli del terzo mondo, ma che sono solo dettate dal buon senso e dal diritto sacrosanto alla salute, sopratutto per le generazioni che ci seguiranno che forse soffriranno anche più di noi per la situazione creatasi.
    Ma non bisogna demoralizzarsi…..altrimenti i due “eserciti” in lotta contro di noi avranno già vinto anche se questa guerra, decisamente asimmetrica dati gli scarsi mezzi a disposizione dei cittadini, è dura. Lo dobbiamo ai nostri figli.

  2. gianni said

    Chi potrà attuare tutto questo nel video? Solo uomini di buona volont che ancora credono nel rispetto dell’ambiente dove vivono,senza alcun interesse di lucro.
    Speriamo che le persone giuste possono far loro l’idea di attuare una politica ambientale con rifiuti zero.

  3. gianni said

    Ecco cosa stà provocando lo zero in rifiuti solo diossina, ci avevano detto che una volta costruito l’inceneritore di acerra non avremmo avuto più roghi nelle strade d’ immondizia, adesso bruciano anche le ecoballe, ci sorbiamo sia le polveri sottili dell’inceneritore che quelli dolosi dei criminali.
    Ma va bene così continuiamo ad avvelenarci.
    Vedi articolo del Mattino http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=73961&sez=CAMPANIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: