AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

CASERTA RIFIUTI. UN CONSIGLIO NEGATO

Posted by ambienti su febbraio 14, 2012

Stoccaggio a Lo Uttaro: A due settimane dalla presentazione della petizione popolare il Sindaco Del Gaudio non ha ancora dato seguito alle richieste di migliaia di cittadini. I Comitati e le Associazioni: “l’Amministrazione comunale non può restare inerte. Ha l’obbligo, anche morale, di intervenire.”

Sono trascorse già due settimane dalla presentazione della petizione popolare, promossa dai comitati e dalle associazioni, sulla vicenda dello stoccaggio a Lo Uttaro, ma il Sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, resta per ora indifferente alle richieste provenienti da oltre un migliaio di cittadini casertani. Il suo silenzio sembra avvalorare i dubbi, già sollevati in passato, sulla reale intenzione di fermare l’entrata in funzione dell’ennesimo impianto di stoccaggio e di trattamento di rifiuti nella martoriata zona di Lo Uttaro.  A tutt’oggi, infatti, il primo cittadino non ha dato seguito né alla richiesta di convocazione di un consiglio comunale monotematico sulla questione, né a quella che gli sollecitava un intervento in prima persona per difendere la salute dei cittadini attraverso l’emanazione, nella sua qualità di massima autorità sanitaria del territorio,  di una ordinanza urgente che interdica l’area a qualsiasi impianto di trattamento dei rifiuti. Eppure, oltre che da un migliaio di cittadini casertani, le richieste arrivano anche da diversi consiglieri comunali, da assessori provinciali nonché dall’ex vescovo di Caserta Raffaele Nogaro.
Ci auguriamo che il Sindaco non aspetti inerte il compiersi degli eventi ma si decida ad agire per mettere fine una volta per tutte a questo stillicidio sulla pelle e sulla salute dei cittadini.
Altrimenti dovremo denunciare il fatto che i nostri amministratori, ancora una volta, avranno abdicato al loro ruolo di pianificazione e gestione del territorio, per rinviare decisioni importanti per il futuro della città ad altri poteri, in questo caso alla giustizia amministrativa. I cittadini casertani sanno che i Comitati e le associazioni hanno fatto e stanno facendo di tutto per evitare questo pericolo,  e non si accontentano più di annunci a mezzo stampa, che hanno il solo scopo di rassicurare la popolazione.
A distanza di oltre tre mesi dal Consiglio Comunale dell’8 novembre scorso, in cui tutte le forze politiche si sono pronunciate all’unanimità per evitare quest’ennesimo scempio ambientale, l’Amministrazione Del Gaudio non può restare inerte. Ha l’obbligo, anche morale, di intervenire.

Com.E.R. – Comitato Emergenza Rifiuti

OsservAzione
Legambiente – Circolo di Caserta

LiberaMente – Movimento Civico Prov. Caserta

2 Risposte to “CASERTA RIFIUTI. UN CONSIGLIO NEGATO”

  1. gianni said

    Mentre i nostri amministratori sono immobili o giscono secondo logiche diverse da quelle per il bene comune guardate che esempio di civiltà vi sono in altre realtà come per esempio in provincia di Padova fatto vedere nella trasmissione di striscia la notizia del 26 maggio 2012 in occhio allo spreco di cristina gabetti.
    Prendete esempio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: