AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

Cementir, l’assessore confonde – comunicato

Comunicato del Comitato Parco Cerasola e Centurano di Caserta – 11/02/2009
Confondere il cittadino è quello che un amministratore non deve assolutamente azzardarsi a fare, soprattutto quando si tratta di informarlo correttamente su decisioni che si prendono sulla nostra pelle. L’assessore all’ambiente della Provincia di Caserta Lucia Esposito, che da mesi sta cercando in maniera diplomatica di far modificare le decisioni dell’assessorato regionale all’ambiente di Ganapini in merito all’incenerimento di rifiuti nei cementifici, ha dovuto fare i conti con una autorizzazione rilasciata dalla Provincia il 10 aprile 2008. L’autorizzazione n.0077031, rilasciata dal settore ecologia e ambiente provinciale a firma di Antonino Del Prete, autorizza la Cementir a bruciare CDR (rifiuti) nel cementifico di Maddaloni.
L’assessore Esposito, che da mesi ha aperto una collaborazione con i comitati locali in lotta per l’ambiente, nel tentativo di ostacolare l’intento dei titolari dei cementifici e dell’amministrazione regionale che spingono per l’utilizzo dei cementifici quali inceneritori della Campania, ha purtroppo confuso il parere con l’autorizzazione.
Lucia Esposito ha equivocato tra il silenzio del funzionario provinciale Alfonso Pirone in sede di conferenza di servizi per il rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale, anche all’incenerimento di rifiuti, e l’atto autorizzatorio invece rilasciato dalla Provincia.
Il nostro Comitato è seriamente preoccupato per le molteplici contraddizioni dei vari enti amministrativi che fino ad oggi hanno prodotto e formalizzato solo atti che vanno a favore della Cementir Italia srl. Noi ci aspettiamo che la Provincia tutta si attivi per revocare l’autorizzazione alla Cementir che già si appresta alla modifica e ampliamento del cementificio per trasformarlo in inceneritore.
Siamo certi della buona fede dell’assessore e che già si sta attivando per impedire uno scempio peggiore di Lo Uttaro, ma pretendiamo chiarezza, trasparenza e riflessione su decisioni cosi importanti, che devono necessariamente coinvolgere cittadini e tutti i rappresentanti politici eletti.
Giovanna Maietta
Presidente Comitato Parco Cerasola e Centurano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: