AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

DE FRANCISCIS VATTENE

Il Mattino – Caserta 27/12/2007

L’omelia del parroco «De Franciscis vattene»

«Mi permetto di dirlo perché è Natale e me ne assumo la piena responsabilità. Non sto attaccando l’uomo, perché non lo conosco personalmente, ma il politico sì: Sandro De Franciscis deve dimettersi perché ci ha preso tutti in giro per un anno intero». E giù uno scroscio d’applausi in una chiesa gremita di fedeli per il giorno di Natale. È successo a Nostra Signora di Lourdes, dove il parroco Pierangelo Marchi, in occasione della messa di mezzogiorno, durante l’omelia, ha sferrato il suo attacco contro le istituzioni. Sempre presente alle manifestazioni pro Macrico, sempre dalla parte della gente e della città sul problema dei rifiuti, sono frequenti le sue prediche dall’altare sull’assenza delle istituzioni; il sedici luglio scorso si era addirittura armato di paletta e ramazza per ripulire dai cumuli di rifiuti date alle fiamme in via Benevento, nel quartiere Acquaviva. In quell’occasione aveva affermato di aver gestito la sua rabbia in maniera non distruttiva, ma evidentemente la pazienza l’ha persa anche lui: come i cittadini casertani è stanco delle promesse non mantenute, di vedere una città sempre sporca e si è sfogato, nonostante fosse quasi afono, durante l’omelia del 25 dicembre. Un intervento netto, a tratti duro, il suo, senza alcun equivoco. Un giudizio severissimo sulla classe politica locale. Il «Don Camillo» nostrano ha chiesto una maggiore coesione ai cittadini: «Se non ci uniamo e non facciamo sentire la nostra voce come andremo avanti?». Dalla chiesa sono arrivati chiari segni di assenso.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: