AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

ORDINE DEL GIORNO DEL 13/11/2007

II Consiglio Comunale di CasertaPREMESSO

Che in data 6 novembre u.s. il Sindaco della Città di Caserta con propria ordinanza disponeva la chiusura della discarica “Lo Uttaro” in quanto, sulla scorta della C.T.U., si paventava un pericolo concreto per la salute pubblica dei cittadini casertani nonché per l’ambiente;

Che il Commissario delegato per l’emergenza rifiuti della Regione Campania con ordinanza n. 389 del 10 nov 2007, sostituendosi al Sindaco di Caserta, disponeva la riapertura della discarica “in ragione del gravissimo rischio alla salute pubblica e il pericolo di turbativa dell’ordine pubblico discendenti dalla chiusura della discarica “Lo Uttaro”

CONSIDERATO

Che il Commissario Pansa ha ritenuto la salute e l’ordine pubblico della conurbazione casertana non degni di tutela, nonostante l’apertura di una discarica potenzialmente pericolosa;
che, viceversa, il Commissario ritiene di dover tutelare la salute e l’ordine pubblico di non precisate aree territoriali non interessate da aperture di discariche;
che la sostituzione delle prerogative in materia sanitaria del Sindaco di Caserta determina un chiaro vulnus istituzionale e politico con la Città che, in precedenza, aveva dimostrato rispetto degli impegni presi che altri hanno disatteso e continuano a disattendere;

ESPRIME

Ferma protesta nei confronti dell’ordinanza del Commissario sia per le forme che per i contenuti;

CHIEDE

All’Amministrazione di impugnare in tutte le sedi opportune l’ordinanza commissariale

RIBADISCE

Di avere piena fiducia nei poteri sindacali concretizzatisi nell’ordinanza di chiusura del 6 novembre 2007

ESPRIME

L’auspicio affinché la concertazione istituzionale sia finalizzata al definitivo abbandono della logica commissariale restituendo sovranità ai territori ed alle comunità locali
(13 novembre 2007)

Annunci
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: