AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

PROVVEDIMENTI RACCOLTA DIFFERENZIATA 16-01-2008

COMUNE DI CASERTA

IL SINDACO

Considerato che il perdurare delle condizioni emergenziali impone l’adozione di adeguate misure temporanee per speciali forme di gestione dei rifiuti volte alla prevenzione della tutela della salute e all’incolumità dei cittadini nell’ambiente urbano;
Vista l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n° 3639 dell’ 11,01.08 in cui viene evidenziata la necessità di adottare misure necessarie per incrementare la raccolta differenziata;
Vista la delibera di G.C. n° 4 del 14.01.08 nella quale viene individuato nel piazzale del parcheggio pubblico del campo sportivo comunale di via Talamonti un punto di raccolta della frazione secca riciclabile mediante l’installazione di un adeguato numero di container scarrabili;
Ritenuto indispensabile procedere alla separazione dei rifiuti nelle frazioni “secco riciclabile” e “umido indifferenziato” al fine ridurre le quantità conferibili presso il CDR di S. Maria C.V. e, quindi presso le discariche e/o siti di stoccaggio provvisorio;
Visti gli artt. 50 e 54 del D.L.vo 18/08/2000, n. 267;
Visto il Regolamento d’Igiene Urbana, approvato con delibera di Consiglio comunale n° 137 del 20.12.1994;
Visto il D. Lgs. 3 aprile 2006, n° 152;
Visto l’art. 650 del Codice Penale;
Vista la legge 24/11/1981, a 689;
Vista la legge 7/08/1990, n. 241, novellata dalla legge 11/02/2005, n. 15;

ORDINA

1. al settore ambiente di dotare lo spazio aperto di proprietà comunale, sito in via Talamonti, di n°10 container scarrabili da 17 mc ciascuno per raccoglimento delle seguenti frazioni di rifiuto:”secco riciclabile” (carta, cartone, plastiche, legno, metalli e vetro) da parte dei cittadini interessati e di provvedere al relativo trasporto presso le piattaforme del CONAI;
2 a tutte le utenze commerciali ed artigianali di depositare i cartoni usati, opportunamente ripiegati per ridurre al minimo l’ingombro, all’interno dei container situati nel predetto spazio aperto di proprietà comunale di via Talamonti, unitamente alle altre frazioni di rifiuto riciclabili (plastiche,legno, metalli e vetro) dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00 tutti i giorni dal lunedì al sabato compreso;
3. a tutti i cittadini ed utenze commerciali, il divieto di deposito di rifiuti in luoghi diversi da quelli di raccolta, le azioni di volantinaggio^ , l’abbandono di rifiuti ingombranti e residui di potatura.

AVVERTE

che i cittadini interessati possono depositare le frazioni di rifiuto “secco riciclabile” nello spazio aperto di via Talamonti dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00 tutti i giorni dal lunedì al sabato compreso;
– che l’abbandono o il deposito di rifiuti fuori dai luoghi indicati sarà punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25,00 a euro 155,00 oppure da euro 105,00 a euro 620,00 ai sensi dell’art. 255 del D.Lgs. 152/2006;
– che la mancata osservanza alla presente ordinanza può dar luogo al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 euro a 500,00 euro
, ai sensi dell’art. 7-bis del D.Lgs. 267/2000;

INCARICA

del controllo dell’osservanza della presente ordinanza gli agenti del Comando della Polizia Municipale, nonché il Gruppo Ispettivo Ambientale del Settore Ecologia e Ambiente del Comune di Caserta.

COMUNICA

– che, contro il presente atto, i soggetti interessati possono ricorrere nei modi di legge, presentando ricorso al T.A.R. o in alternativa al Capo della Stato; rispettivamente entro 60 (sessanta) e entro 120 (centoventi) giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento;
– che tutte le informazioni possono essere acquisite presso il Settore Ecologia ed Ambiente del Comune (Centro Direzionale S. Benedetto) o alla Polizia Municipale;
– che in caso di inadempienza a quanto prescritto dal presente atto, si procèderà alla denuncia all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale;

– che il presente provvedimento è reso noto alla cittadinanza tramite pubblici avvisi ed azioni di comunicazione, nonché mediante affissione all’Albo Pretorio per trenta giorni.
– di trasmettere la presente ordinanza alla Prefettura di Caserta, al Comando Provinciale dei Carabinieri, alla Questura di Caserta, al Comando provinciale della Guardia di Finanza; Dalla Residenza Municipale, ……………2008
L’ASSESSORE ALL’AMBIENTE
IL SINDACO
Avv.Luigi Del Rosso
Ing. Nicodemo Petteruti

Annunci
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: