AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

VERITÀ, NON CHIACCHIERE

Posted by ambienti su agosto 27, 2007

dal Comitato Emergenza Rifiuti 

Il Comitato Emergenza Rifiuti valuta positivamente l’ordinanza che ha disposto la nomina della CTU anche perchè i fatti risultano già essere stati provati (con documentazione e con le dichiarazioni dei testimoni escussi). A fronte dell’atteggiamento dell’Avvocatura che aveva contestato in punta di fatto l’ordinanza del giudice Como, affermando nuovamente che la discarica non copriva una vecchia discarica il collegio non poteva fare nient’altro che nominare un CTU al fine di accertare la verità. Noi non abbiamo paura della verità e quindi ben venga la CTU anche se, nelle more, si continueranno a sversare rifiuti la cui natura pericolosa, come risulta dalle stesse analisi del Consorzio Acsa CE3, li rende non conferibili neanche in discarica per rifiuti pericolosi.
Le dichiarazioni del presidente della Provincia Sandro De Franciscis ^ appaiono incaute, precipitose e arroganti e denunciano un’assoluta ignoranza tecnica del problema e delle sue enormi conseguenze di inquinamento ambientale; dimostrano altresì una scarsa conoscenza del diritto e di come funziona la legalità così tanto sbandierata quanto smarrita. Il giudice del reclamo ha voluto disporre la CTU per verificare proprio la legalità della discarica e dei lavori eseguiti sulla stessa.
La Provincia pensi piuttosto a fare immediatamente pulizia al proprio interno, visto che è stata portata indietro di oltre 14 anni, a quando l’intero territorio era completamente in mano a privati che gestivano discariche illegali in completo disprezzo dell’ambiente contando sulla colpevole e ignorante connivenza degli organi preposti specificatamente al controllo. Si adoperi per non distruggere l’opera dei prefetti delegati ed attuare quanto richiesto da oltre 10 mesi: elaborare e proporre il piano rifiuti (eliminando da subito le cave già interessate da sversamenti di qualsiasi natura e provenienza) invece di gingillarsi in chiacchiere vuote e autoreferenziali.

2 Risposte a “VERITÀ, NON CHIACCHIERE”

  1. vdg said

    Qui alla 167 abbiamo organizzato una grande festa. vorremmo invitare voi tutti all’evento di questa sera: una bella grigliata di salsicce sulla munnezza incendiata. se saremo fortunati potremmo anche assaggiare qualche pantegana, ce ne sono un mare sotto cassonetti.
    quanto a lo uttaro sai che bella grigliata possiamo fare?
    de franciscis e petteruti saranno i primi invitati.

  2. nicola said

    Purtroppo si è avuta conferma che Lo Uttaro dovrà riempirsi per permettere a Pecoraro Scanio di allungare i tempi dell’apertura di Macchia Soprana. Spero che ci si fermi al “buco maledetto”.
    Comunque,secondo me, è urgente una riunione presso la parrocchia di Puccianiello,con tutti i componenti dei comitati per decidere cosa fare (senza i politicanti di turno) e con la presenza di Don Antonello e Franco Bernieri.Da quel 17/11 si è capito che la battaglia dello Uttaro era persa…

    “Evidentemente, quando le popolazioni civili rischiano di soccombere sotto i colpi di un ingiusto aggressore e a nulla sono valsi gli sforzi della politica e gli strumenti di difesa non violenta, è legittimo e persino doveroso impegnarsi con iniziative concrete per disarmare l’aggressore”. Giovanni Paolo II

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: