AMBIENTI

Blog di Resistenza Ambientale

NESSUNO LO DEVE SAPERE

Posted by ambienti su maggio 24, 2008

Picchiato giornalista
“Un agente mi ha prima bastonato e poi ha prelevato la mia telecamera”. E’ quanto ha raccontato ai colleghi giornalisti l’inviato del Tg3 Romolo Sticchi, che sta seguendo gli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine a Chiaiano.

vedi articolo su Rainews 24 ^

Prima segreti i nomi delle discariche, poi segreto ciò che avviente intorno ai siti segreti, sempre segreta, tra un rinvio giudiziario e l’altro, la verità su chi ha provocato il disastro dei rifiuti in Campania e vuole continuare a trarne profitto economico e potere. Segrete anche le date in cui i comuni che ancora non l’hanno fatto avvieranno davvero la raccolta differenziata, un sistema intelligente di smaltimento a cui i cittadini campani che ne hanno avuto l’occasione si sono adattati senza particolari difficoltà.
Sono state infine annunciate 10 discariche di alcune delle quali si sa che sono oltre ogni legge e oltre ogni sopportabilità umana. Tentando anche qualche sporco trucco mediatico. Per esempio senza dire che a Caserta “la cava Mastroianni in località Torrione” sta in mezzo a una conurbazione di 200 mila residenti, a pochi passi da quartieri densamente abitati, da schiere di uffici pubblici, da un policlinico in costruzione che ormai probabilmente non si farà mai più. E senza dire che la cava Mastroianni è un “fosso” in area Lo Uttaro a pochi metri dalla cava Mastropietro, ovvero dalla famigerata discarica ora sotto sequestro della magistratura penale che lì sta indagando su vari crimini tra i quali lo sversamento di rifiuti tossici, l’inquinamento della falda d’acqua, il disastro ambientale ^. Una discarica che all’epoca di Bertolaso I veniva giulivamente definita “a basso impatto ambientale” da chi aveva interesse a tenerne nascosto tutto il marciume.
Ma Bertolaso II lo avrà detto al presidente Napolitano che la nuova discarica è in pratica un ampliamento di quella per la quale la magistratura ha svelato tanti misfatti? Tant’è vero che si sono fatti attraverso la cava Mastroianni alcuni accertamenti sulla gravissima situazione ambientale a Lo Uttaro. E Bertolaso II lo avrà ricordato al presidente che su quella discarica la Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse ha espresso giudizi estremamente gravi? ^. O neanche al presidente è stata detta la verità? O al presidente non importa niente?

Annunci

4 Risposte to “NESSUNO LO DEVE SAPERE”

  1. Antonio said

    Stavamo lottando per avere la raccolta differenziata, anche con l’abnegazione di tanti volontari che agiscono nelle parrocchie per aiutare i cittadini a utilizzare questo sistema risolutivo per lo smaltimento dei rifiuti. Stavamo lottando per ottenere la bonifica dei siti inquinati a Lo Uttaro. Speravamo (che ingenui, lo scenario è pauroso) di intravedere alla fine una luce di soluzione per il gravissimo problema rifiuti a Caserta … invece no, si ricomincia, una soluzione per Caserta non c’è. C’è solo una megadiscarica che ci ributterà tutti all’inferno.

  2. gaetano said

    Con tutto il rispetto che meritano i conterranei di Santa Maria la Fossa, è ipotizzabile che Ferrandelle possa essere la discarica provinciale stando alle dichiarazioni che ne vogliono una per provincia?

  3. ambienti said

    X Gaetano
    Purtroppo no. Leggiti con attenzione qualcuno degli articoli dei quotidiani che si trovano anche in rete e apprenderai: che è proprio indicata la cava Mastroianni, lato B de Lo Uttaro, che il dittatore Bertolaso si è riservato di aprire più di una discarica per provincia, possibilmente senza dare conto a nessuno. Se consideri che altrove gli amministratori trattano strenuamente, anche facendo fronte unito tra centrodestra e centrosinistra, come alla Provincia di Avellino, e quello che invece hanno finora combinato i nostri amministratori casertani, è probabile che nella provincia di Caserta discariche proveranno ad aprirne non due ma quattro. Purtroppo abbiamo amministratori che hanno dimostrato di non essere in alcun modo raopresentanti dei cittadini ma di pensare solo alle loro carriere politiche, ai loro affari, a coltivare le loro clientele. E questo ha pesato e peserà moltissimo.

  4. Perla said

    Sai come faranno presto per allestire la cava Mastroianni! E risparmieranno pure perché, come al solito, useranno quattro pezzacci di plastica nera malmessa e malgiuntata, faranno finti pozzi di raccolta del percolato, le vie e il piazzale di accesso, vedrai, saranno gli stessi di Lo Uttaro. E su ciò che avverrà lì dentro cadrà un illegale silenzio di tomba. Risparmieranno così anche sulle zelanti e inutili comunicazioni della precedente discarica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: